VIDEO/ Furti, nel Mandamento arriva il CIO: arrestato 28enne dopo inseguimento

0
4577

Il Comando Provinciale dei Carabinieri di Avellino ha predisposto un piano straordinario per il controllo del territorio del Mandamento baianese che prevede, oltre ai servizi di pattuglia quotidianamente svolti dall’Arma locale, anche l’impiego di squadre di rinforzo della Compagnia di Intervento Operativo (C.I.O.) del 10° Reggimento Carabinieri Campania di Napoli.

L’attività, concordata preventivamente nel corso dell’ultima riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Prefetto di Avellino, si propone di incrementare il livello di sicurezza dell’intera area, contrastando la ricorrenza dei reati predatori (in particolare i furti in abitazione) mediante un visibile e concreto incremento della presenza rassicurante delle Forze dell’Ordine sul territorio.

Nell’ambito di tali controlli, i Carabinieri della Compagnia di Baiano, unitamente a quelli della Compagnia di Intervento Operativo, hanno tratto in arresto un 28enne di Mugnano del Cardinale per Violenza, resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

È accaduto ieri sera nel centro abitato di Baiano: i Carabinieri, intimato l’“Alt” al conducente di un’autovettura che si aggirava con fare sospetto, questi per tutta risposta si è dato a una spericolata fuga, percorrendo a forte velocità le strade del centro abitato, creando così una situazione di pericolo anche per gli altri utenti della strada, allertati dai lampeggianti e dalla sirena delle “Gazzelle”.

Il maldestro tentativo di fuga è andato ad infrangersi contro il dispositivo tesogli dai Carabinieri, intervenuti con altre pattuglie le quali si disponevano in modo da tagliare ogni via di scampo al fuggitivo che, non rassegnato, nelle ultime disperate manovre ha prima impattato in retromarcia contro l’auto che lo inseguiva, per poi urtare lateralmente un altro veicolo militare e un’utilitaria in transito.

All’esito dell’immediata perquisizione personale e veicolare, i militari operanti hanno rinvenuto e sequestrato vari attrezzi da scasso nonché tre coltelli, un tirapugni e tre telefoni cellulari.

D’intesa con la Procura della Repubblica di Avellino, il 28enne (noto alle Forze dell’Ordine, al quale era già stata ritirata la patente di guida) è stato tratto in arresto e associato alla Casa Circondariale di Avellino. Sequestrato il veicolo, risultato privo di assicurazione.

Nell’occorso alcuni militari hanno riportato delle lesioni, giudicate guaribili con prognosi da 2 a 12 giorni.