VIDEO/ Fuochi d’artificio legali detenuti illegalmente: maxi sequestro delle Fiamme Gialle

0
67

Sequestrati 95.699 fuochi d’artificio pericolosi, per un peso di 250 kg, dalla Guardia di Finanza di Avellino.

I finanzieri hanno rinvenuto il materiale pirico all’interno di un esercizio commerciale del capoluogo sistemato pericolosamente vicino a del materiale altamente infiammabile. I botti infatti, sebbene erano legali, non erano stipati in maniera sicura all’interno del locale.

Le confezioni poste in maniera disorganizzata sono subito saltate all’occhio dei militari della Guardia di Finanza, in violazione alle norme di sicurezza sulla detenzione di materiale esplodente, ovvero erano poste sul bancone e sugli scaffali del negozio, vicino ad accendini, fogli di carta e cancelleria varia, ma anche a luminarie e prese di corrente inserite nelle spine.

I controlli si sono estesi anche al deposito del negozio, dove altri scatoloni di artifizi pirotecnici erano accatastati gli uni sugli altri insieme ad altra merce infiammabile.

Tutto il materiale esplodente è stato sequestrato al fine di salvaguardare l’incolumità dei clienti e del vicinato, mentre i titolari dell’esercizio commerciale sono stati deferiti alla locale autorità giudiziaria.

Il risultato ottenuto dalla GdF si somma a quello di 104 kg conseguito la scorsa settimana e si inquadra nel più generale dispositivo di salvaguardia all’incolumità pubblica eseguito costantemente dalle Fiamme Gialle irpine in questo periodo particolare dell’anno.