VIDEO E FOTO / Mario Malzoni, tutto sull’endometriosi. E il “sogno” di un polo ospedaliero privato ad Avellino

5 Giugno 2021

Alfredo Picariello – Conosciuto e stimato in tutto il mondo. Ma lui, il professore Mario Malzoni, resta saldamente legato alla sua terra, alla sua Irpinia, alla sua Avellino. Il suo è un curriculum di tutto rispetto. E’ innanzitutto primario di Endoscopia Ginecologica Avanzata presso la Casa di Cura Malzoni ad Avellino, è direttore del Centro Nazionale Endometriosi (Gruppo Malzoni), Direttore del Centro di Chirurgia Pelvica Avanzata “Endoscopica” e Presidente della Società Italiana di Endoscopia Ginecologica (SEGI).

Nel novembre del 2020, è stato eletto nel Board della Società mondiale di chirurgia ginecologica laparoscopica (AAGL) come rappresentante di Europa, Africa e Medio Oriente per il biennio 2021-2022. Un traguardo importantissimo che testimonia dove è arrivato il professonista 52enne.

La sua attività clinica, scientifica e di formazione si focalizza principalmente sul trattamento dell’endometriosi e delle patologie correlate. Malzoni è uno dei massimi esperti nel campo della chirurgia laparoscopica ed endoscopica. Negli ultimi anni si avvale di una tecnica innovativa, la chirurgia laparoscopia tridimensionale, che aumenta la capacità di precisione in sala operatoria apportando benefici al paziente anche dal punto di vista dei tempi di recupero. Mario Malzoni vanta una formazione ed esperienza di alto livello grazie ai 15.000 interventi chirurgici di Laparoscopia e ai 5.000 interventi chirurgici di isteroscopia eseguiti come primo operatore.

A “Irpinia Salute” abbiamo parlato di endometrisi principalmente, ma anche del covid e dei progetti futuri del Gruppo Malzoni. Uno su tutti, resta il sogno di una città ospedaliera privata, un polo di riferimento per tutto il Meridione, perché “la buona sanità esiste anche al Sud”.