VIDEO E FOTO / “I bambini salveranno il mondo”. Mercogliano, ecco il Natale della pandemia visto dagli occhi dei più piccoli

19 Giugno 2021

Alfredo Picariello – “Mentre prepravamo il libro, mi sono reso conto che sono i bambini a portare avanti il mondo oggi”. La riflessione è di Padre Riccardo Guariglia, Abate di Montevergine. La fa in un bel sabato di giugno, nello splendido scenario del giardino del chiostro dell’Abbazia di Loreto. Il libro al quale fa riferimento è “HOPErazione Natale”, un nome che la dice tutta, che racchiude già in sé l’importante messaggio. Il testo, la cui progettazione grafica, con stampa e allestimento, è stata curata da Pergola, è senza dubbio affascinante ed è la conferma di quanto i bambini volino in alto, molto più di noi.

“Tutto è nato in occasione della Pentecoste dello scorso anno”, ricorda Stefania Porraro, presidente della Pro Loco di Mercogliano. Il progetto, pian piano, è stato portato avanti e la pandemia è stata un po’ la chiave di volta. Perché la Comunità Monastica Benedettina di Montevergine, l’amministrazione comunale, le associazioni comunali e le scuole cittadine, hanno voluto far sentire meno soli i ragazzi, costretti a casa dal covid.

E’ nata così l’idea di un concorso di arte e fantasia ideato lo scorso dicembre. “Il motore di HOPErazione Natale – affermano gli organizzatori – è stato affidare ai bambini il compito di lanciare un messaggio di rinascita, seguendo l’esempio dell’Abate di Montevergine che, con l’allestimento a Mercogliano del Presepe, aveva acceso un faro di speranza per l’Irpinia al termine di un anno di pandemia, di sofferenze, restrizioni e difficoltà per tutti”.

Dal concorso al libro, il passo è stato breve. In 110 pagine, sono raccolti gli elaborati e le creazioni artistiche dei giovani studenti. Michele Iodice, della 3A della Primaria San Modestino – IC Dorso, ha realizzato un presepe di pasta fatta a mano, davanti alla funicolare di cartapesta. Per Renato Esposito La Rossa, classe 1B della Secondaria G.Dorso – IC Dorso, il bambino Gesù è nato nell’ambulanza della Croce Rossa Italiana.

Anche Ilaria Ferrara, 1^ A I.C Mercogliano, fa nascere il bambinello in una capanna di pasta. La fantasia al potere, insomma, grazie a questi straordinari ragazzi. Alla fine, ci sono stati dei vincitori. Per la sezione presepe: Valentina Guerriero (primo posto), Sara Festa (secondo posto), Saverio Valente (terzo posto). Premio speciale social: Francesca De Stefano.

Sezione disegno, al primo posto Noemi Mazza, al secondo Giada Graziano, al terzo Martina Liguori. Premio Speciale social: Gaia Maccario.

Sezione elaborato, al primo posto Diana Leo, al secondo Alberto Lepore, al terzo Giovanni Erbaggio. Premio Speciale social: Carmen Pierri.