VIDEO/ Basket Scandone, Sacripanti: “Vittoria dedicata ad Acker, bravi noi ma ora dobbiamo vincere in trasferta”

0
24
La grinta di Sacripanti

La Sidigas Avellino annienta totalmente la Grissin Bon Reggio Emilia con il punteggio di 97-54 e fa sua gara 4 ristabilendo così l’equilibrio nella serie della semifinale. Siamo 2-2.

Coach Stefano Sacripanti, artefice del nuovo successe biancoverde non nasconde tutta la sua gioia anche se in primis dedica un pensiero ad Acker che ha subito un lutto in famiglia questa notte: “Questa vittoria è dedicata ad Acker che sta vivendo un momento non bello della sua vita. Gli siamo tutti vicini, in queste situazioni l’aspetto sportivo viene dopo a quello umano”

Sulla partita: ” C’è grande entusiasmo ma Reggio Emilia ha ancora il vantaggio del fattore campo. Per andare in finale dobbiamo fare una prestazione del genere in casa loro quando ci saranno tanti fattori ostili per noi. Ora la nostra testa è proiettata a gara 5, dobbiamo fare l’impresa e continuare questa striscia storica di Avellino che non ha mai vinto una semifinale play off”

Sull’atteggiamento dei suoi: “E’ andata tutto bene, sono contento dell’approccio al terzo quarto quando eravamo già in vantaggio di 23 punti. Abbiamo spento le speranze di rimonta di Reggio Emilia dandogli la spallata decisiva”

Su Veikalas ritrovato e sull’apporto di Green: “Dopo il lutto di questa notte abbiamo deciso di dare fiducia in chi come Benas ci ha trasportato fino a qui nonostante avessimo tante altre alternative. Abbiamo grande fiducia in lui e spero che sia solo la prima di tante ottime prestazioni. Marques ha fatto una grande partita, ha preso le misure agli avversari.”

Sullo scarto così pesante di punti così Sacripanti: ” Non conta niente, dobbiamo confermare questo in gara 5. Il Pala Bigi è un campo brutto da giocarci, ci sono tanti punti di riferimento strani. E’ molto caloroso con dei tifosi che hanno tanta passione e sono pronti a sostenere i propri beniamini”

Su gara 5: “Per vincere questa gara ci vuole atletismo e grande durezza mentale”

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here