VIDEO/ Basket Avellino, Leunen si presenta: “Sidigas, sarò il tuo glue guy”

0
3

Presente a Scafati ad assistere alle ultime amichevoli della Sidigas Avellino, Maarten Arthur Leunen ha preso oggi possesso del suo nuovo spogliatoio.

Sul legno del Pala Del Mauro, l’ala ex Cantù ha finalmente riabbracciato coach Pino Sacripanti con il quale ha condiviso gran parte dei successi nella sua carriera pro.

Ed è proprio con il ricordo degli anni di Cantù che Leunen ha aperto, questo pomeriggio, il suo breve scambio di battute con i media locali: “A Cantù ho avuto come allenatore sia Trinchieri e Sacripanti. Sono due coach diversi. C’è differenza tra i due sistemi di gioco, Sacripanti per me è un coach player nel senso che lascia i suoi giocatori tirare fuori il loro talento e la loro creatività mentre Trinchieri vuole che si rispetti maggiormente un sistema di gioco”.

La scelta di far ritorno in Italia, per Leunen, dipende “… senza dubbio dalla presenza di Sacripanti. Avevo voglia di ritornare in Italia, in un posto tranquillo come Avellino. A Cantù le cose sono andate bene con Sacripanti e con lui voglio riprovare di nuovo”.

Sulla sua nuova squadra: “E’ un gruppo ricco di veterani, negli anni passati li ho visto spesso giocare. Sfrutteremo queste ultime tre settimane per diventare più squadra e farci trovare pronti per l’inizio del campionato”.

THE GLUE GUY – “Il mio contributo sarà quello di sempre. Voglio essere parte del team e tenere insieme la squadra. Negli Stati Uniti diciamo glue guy, ovvero il collante della squadra per ottenere il successo”.

“Obiettivo? Vogliamo essere tra le prime 4 squadre del campionato. Ogni anno il mio obiettivo personale è quello di arrivare in post season e farò lo stesso anche ad Avellino”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here