VIDEO/ Autostazione, firmato il contratto: McDonald’s in arrivo. Operativi i primi 120 posti auto

0
3433

Autostazione, firmato il contratto: McDonald’s in arrivo. Operativi i primi 120 posti auto (in tutto sono circa 300 nel parcheggio interrato). Il parcheggio interrato della struttura di via Fariello è entrato in funzione questa mattina, mercoledì 28 dicembre. “Stiamo facendo un ottimo lavoro – afferma Acconcia, numero uno dell’azienda di autotraporti Air -. Preferisco far parlare i fatti, oggi c’è un fatto importante, ovvero l’assunzione di 104 nuovi operatori di esercizio. L’anno prossimo faremo ancora altre 90 assunzioni”.

“Abbiamo toccato con mano che qui, così come ci eravamo prefissi, abbiamo portato tutti i nuovi servizi. Numeri importanti. Abbiamo aperto una parte di garage gratuito ma nelle prossime settimane faremo in modo che ci sia una regolamentazione”.

Dal 9 gennaio, con la riapertura delle scuole, dall’hub di via Fariello, diventato anche terminal di interscambio della mobilità urbana, partiranno ogni giorno 370 corse. La stima (dati ante-covid) del flusso dei viaggiatori 18mila passeggeri al giorno e 6.5 milioni l’anno.

“L’apertura di McDonald’s – dice Acconcia – sarà il prossimo momento bello. Ma non solo, ci sono altri marchi importanti, nazionali ed internazionali, che sono interessati alla nostra galleria commerciale. Preferiamo andare per gradi perché non vogliamo sbagliare, valutiamo bene i piani economici delle aziende che si presentano”.

A proposito di numeri, grazie al fondo regionale per i lavoratori del TPL, nel 2022 sono stati 104 i dipendenti di Air che hanno optato per l’accesso anticipato alla pensione. Questo ha consentito all’azienda regionale di procedere allo scorrimento della graduatoria di merito del concorso pubblico e alla chiamata di 100 nuovi operatori d’esercizio. Oggi Air Campania conta 1.229 dipendenti.

“Il fattore chiave per l’innovazione è il capitale umano. Nell’ultimo anno e mezzo abbiamo creato nuova occupazione per circa 400 unità. Solo nel 2022 abbiamo assunto 150 dipendenti. Un risultato che è stato reso possibile grazie al piano di incentivo all’esodo, del valore di 3.5 milioni, attuato dalla Regione Campania su impulso del Presidente De Luca. Una misura per supportare i processi di revisione dei modelli organizzativi delle aziende del TPL, che ha consentito di ringiovanire il personale in servizio. Fondo confermato anche per il 2023 e questo ci permetterà di procedere ad un nuovo piano di assunzioni di circa 250 unità. Questo significherà che procederemo, con un piano triennale, allo scorrimento della graduatoria fino ad esaurimento per poi procedere al bando di un nuovo concorso”, ha dichiarato l’amministratore unico, Anthony Acconcia.

Nuovi bus

La visita del Governatore Vincenzo De Luca e del presidente della IV Commissione, Luca Cascone, è stata anche l’occasione per presentare i nuovi bus consegnati da ACaMIR all’azienda regionale di trasporto pubblico locale.

Si tratta di 8 Crossway, ad uso extraurbano, firmati Iveco (7 da 12 metri e 1 da 10 metri), euro VI, con pianale ribassato, che assicura l’accessibilità a tutte le categorie di passeggeri in fase di salita e discesa dal veicolo.

Nel 2022 sono stati 76 i mezzi nuovi consegnati ad AIR dall’Agenzia Campana per la Mobilità, 160 quelli acquistati dall’azienda regionale di TPL attraverso finanziamenti regionali. Oggi il parco rotabile disponibile è di 615 mezzi.

“L’azienda è in continua crescita e questo grazie anche all’enorme sforzo della Regione Campania che, per il parco mezzi si traduce in un contributo di 32 milioni di euro. E continueremo a crescere anche nel 2023”, ha detto Acconcia.

La flotta bus aziendale si amplierà di altri 77 autobus: 17 già assegnati da ACaMIR per un valore di 6 milioni di euro, mentre 60 saranno acquistati con una gara bandita da AIR Campania.