VIDEO / Asili aziendali, nuove tecnologie alle fermate e le due autostazioni. Air tra presente e futuro

25 Agosto 2021

Alfredo Picariello – Anche due asili nido aziendali. Uno ad Avellino ed un altro a Grottaminarda. E a proposito di sedi, al massimo entro due anni l’Air cambierà location e risparmierà anche un bel po’ di soldi. E poi, innovazione tecnologica: pallina intelligente ad ogni fermata e QR Code con orari e informazioni utili.

E’ un nuovo corso per l’azienda di trasporti irpini, sugellato questa mattina dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. L’amministratore unico, Antohony Acconcia, lavora alacramente al raggiungimento dei vari obiettivi. Ne fissa due, nella speranza di rispettare la scadenze che annuncia. Il primo è la fine dei lavori dell’autostazione di Avellino, la madre di tutte le battaglie del capoluogo irpino. “Siamo all’ultimo miglio”, dice Acconcia. Per la fine dell’anno, potrebbero saltare in aria tappi di spumante per l’inaugurazione. Dopo ben 30 anni.

Ne è passato molto meno di tempo per l’autostazione di Grottaminarda. Qui i lavori dovrebbero essere completati per la fine di settembre.

Sulla visita di De Luca, registriamo due pareri. Il primo è quello del consigliere regionale Maurizio Petracca. “L’Air è un vero e proprio fiore all’occhiello dell’Irpinia e della Campania. Le 250 nuove assunzioni presentate questa mattina certificano la qualità di un’azienda che, nell’ambito della riorganizzazione del trasporto pubblico locale, è destinata ad essere il soggetto leader del trasporto su gomma regionale”.

Vincenzo Ciampi, consigliere regionale del MoVimento Cinque Stelle, invece afferma: “Abbiamo assistito oggi ad una nuova sceneggiata pre-elettorale. Il presidente De Luca ha spacciato 400 posti di lavoro, quelli dei dipendenti della CLP di Caserta, come nuove assunzioni. Si tratta in realtà di persone che già lavoravano in quella azienda e che ora passano all’Air. ll tutto, in attesa della gara europea per l’affidamento del servizio in provincia di Caserta”.