VIDEO/ A Conza della Campania l’esercitazione di comunicazione in emergenza denominata “Tooway”

0
10

Nel suggestivo scenario archeologico di Conza della Campania, in provincia di Avellino, nella mattinata odierna si è svolta l’esercitazione di comunicazione in emergenza denominata “Tooway” organizzata dalla Direzione Regionale dei Vigili del Fuoco per la Campania e dal Comando dei Vigili del fuoco di Avellino.

Durante la simulazione che si è articolata su alcuni scenari tipici di un evento sismico, sono state effettuate le programmate attività di soccorso tecnico urgente in favore di figuranti sepolti da macerie o caduti in luoghi impervi, mediante l’utilizzo di particolari e complesse tecniche di soccorso, con l’aiuto di cani cerca persone, delle squadre specialistiche e dell’elicottero dei Vigili del Fuoco. L’esercitazione ha previsto anche un black-out elettromagnetico con conseguente impedimento dell’uso dei cellulari e della rete dati.

Sul luogo dell’evento, alla presenza del Sindaco del comune di Conza della Campania hanno operato oltre 100 vigili del fuoco, il C.N.S.A.S., le forze dell’ordine, la componente sanitaria del 118, le associazioni di volontariato della ”Misericordia” di S. Angelo dei Lombardi (AV), “Alta Irpinia” di Lioni (AV), “Croce gialla protezione civile” di Battipaglia (SA) e “Protezione Civile” di Pescopagano (PZ).

Presso la Prefettura di Avellino è stato attivato il C.C.S. che ha svolto un ruolo di coordinamento e collegamento tra gli scenari operativi e le Istituzioni e organizzazioni coinvolte ed al quale hanno preso parte i vertici provinciali della Questura, dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, della Polizia stradale, nonché i rappresentanti dei Vigili del fuoco, della Regione Campania e del 118.

La diretta streaming delle operazioni di soccorso ha consentito di testare l’efficienza e l’efficacia delle comunicazioni in emergenza dei Vigili del Fuoco, anche attraverso l’utilizzo di un sistema di trasmissione dati satellitare, analogo a quello in dotazione alla Regione Campania, che consente di garantire la continuità dei flussi informativi e la trasmissione, di audio e video attraverso telecamere gestite da una regia mobile e collegate ad un “bolla” Wi-Fi, generata “on site”, a sua volta in connessione satellitare. Questo sistema ha permesso di condividere, in tempo reale, le attività dei soccorritori e di trasmettere le immagini in diretta al Centro Operativo Nazionale dei Vigili del Fuoco, al C.C.S. (Centro coordinamento soccorsi) nonché alle sale operative dei Vigili del fuoco e della Prefettura.