Vibonese-Avellino, le pagelle di Irpinianews

Vibonese-Avellino, le pagelle di Irpinianews

1 Settembre 2019

Vibo Valentia, Claudio De Vito. L’Avellino fa saltare il banco della Vibonese e si rilancia. Ai lupi basta una sassata di Rossetti laddove il portiere non può proprio arrivare. Prestazione coriacea dei biancoverdi che raramente hanno sofferto e, quelle poche volte che lo hanno fatto, sono stati protetti da Abibi.

Un muro la difesa in tutti i suoi interpreti. Celjak si specializza nei salvataggi e trova la forza per spingere fino all’ultimo sulla fascia destra. Zullo è il solito monumento. Morero guida il reparto con saggezza. Laezza è il solito baluardo nonostante il fisico sia acciaccato. Per Parisi una prova di grande maturità ed in continuo crescendo: prima in termini di proposta e poi di contenimento.

Alfageme è più in palla del solito ma rovina tutto con un rosso evitabile. Albadoro compie l’impresa: fallire da zero metri con la porta spalancata. Silvestri dà un po’ di vivacità alla mediana consentendo a Ignoffo di ottenere la parità numerica e soffrire di meno in mezzo. A proposito di Ignoffo: chapeau in condizioni di lavoro davvero disperate.

Vibonese-Avellino 0-1, le pagelle.

Marcatori: 31′ st Rossetti.

Vibonese (4-3-3): Greco 6; Ciotti 6.5, Altobello 6 (32′ st Redolfi 6), Malberti 6, Tito 5.5; Pugliese 5.5 (1′ st Napolitano 5.5), Petermann 6 (25′ st Raso 5.5), Rezzi 5.5 (33′ st Bernardotto sv); Berardi 5.5 (25′ st Taurino 5.5), Bubas 5, Tumbarello 5.

A disp.: Mengoni, Del Col, Prezzabile, Allegretti, Maniscalchi, Prezioso. All.: Modica 5.5.

Avellino (5-4-1): Abibi 6; Celjak 7, Zullo 7, Morero 7, Laezza 7 (5′ st Silvestri 6), Parisi 7.5; Alfageme 5.5, Rossetti 7, Di Paolantonio 6, Micovschi 6 (46′ st Carbonelli sv); Albadoro 5.

A disp.: Tonti, Pizzella, Palmisano, Njie, Falco, Saporito, Petrucci. All.: Ignoffo 7.

Arbitro: Rutella di Enna 6. Assistenti: Trischitta e Andulajevic di Messina.

Note: espulso 36′ st Alfageme per somma di ammonizioni; ammoniti 13′ pt Albadoro, 13′ pt Pugliese per comportamento non regolamentare; 15′ pt Rezzi, 41′ pt Berardi, 42′ pt per gioco scorretto; sugli spalti circa 1000 spettatori (100 ospiti); angoli 5-5; recuperi 2′ pt e 4′ st.