Verso le regionali – I dati del sondaggio Winpoll – Cise per il Sole 24Ore: De Luca in vantaggio di 30 punti percentuali

Verso le regionali – I dati del sondaggio Winpoll – Cise per il Sole 24Ore: De Luca in vantaggio di 30 punti percentuali

25 Agosto 2020

Michele De Leo – Non ci sarebbe storia nella corsa al massimo scranno di palazzo Santa Lucia. Almeno, questo è quanto emerge dall’ultimo sondaggio dell’agenzia Winpoll – Cise per il Sole 24 Ore che fa registrare un largo vantaggio del Governatore uscente Vincenzo De Luca. L’ex sindaco di Salerno – secondo i dati dell’ultimo rilevamento – sarebbe in grado di andare ben oltre la maggioranza assoluta e di raccogliere il 58,6% dei consensi dei cittadini campani. Il suo sfidante Stefano Caldoro si attesterebbe al 28,9%, mentre la candidata del Movimento Cinque Stelle Valeria Ciarambino si fermerebbe addirittura sotto la doppia cifra. Le simpatie ed i consensi guadagnati dal Governatore grazie alle modalità di gestione dell’emergenza Covid lo pongono in netto vantaggio rispetto agli avversari. Neanche il suo entourage, però, crede nella possibilità di una vittoria così larga e di ottenere il voto di più di un cittadino su due. Del resto, il rilevamento dell’agenzia Winpoll – Cise fa emergere un massiccio ricorso al voto disgiunto. Le intenzioni di voto sulle liste, infatti, fanno ridurre la forbice, tra la coalizione di centrosinistra e quella di centrodestra, a “soli” otto punti percentuali. Molti degli elettori delle liste di centrodestra non esiterebbero – secondo i dati dell’ultima rilevazione – a votare il candidato presidente della coalizione opposta. L’indagine dell’agenzia Winpoll – Cise, addirittura, sostiene che un terzo degli elettori di Forza Italia e Fratelli d’Italia sarebbe pronto a votare la conferma dell’ex sindaco di Salerno sul massimo scranno di palazzo Santa Lucia. Numeri che, francamente, appaiono improbabili, tanto che pure i fedelissimi del Governatore si mantengono molto cauti a riguardo. Inoltre, il dato registrato dal Movimento Cinque Stelle, che raccoglie il consenso del 17% degli intervistati, lascia trasparire la volontà di un elettore pentastellato su due di sostenere De Luca. I Cinque Stelle sarebbero – secondo i dati della Winpoll – Cise – il primo partito in Campania, appena dietro la lista De Luca presidente. Il Pd si fermerebbe al 15%, due punti dietro i grillini, tallonato da Fratelli d’Italia al 14,9% e dalla Lega al 14,4%. Ancora molto deludente sarebbe il dato di Forza Italia, ferma intorno al 6%, e di Italia Viva che non arriverebbe, invece, al 2%. Il centrosinistra raccoglierebbe circa l’8% dei consensi grazie all’apporto di tutte le altre liste civiche a sostegno di Vincenzo De Luca.