Verso il ritiro precampionato – Di Somma lavora per completare la rosa: Scognamiglio ad un passo, torna attuale il nome di Cianci

Verso il ritiro precampionato – Di Somma lavora per completare la rosa: Scognamiglio ad un passo, torna attuale il nome di Cianci

19 Luglio 2021

Dopo la pausa – almeno per ciò che concerne gli annunci ufficiali visto che il direttore sportivo Salvatore Di Somma ha continuato a tessere contatti ed a lavorare per definire le prossime ufficialità in entrata ed in uscita – i tifosi dell’Avellino si attendono un avvio di settimana entusiasmante in chiave mercato. Il prossimo 24 luglio, infatti, i lupi partiranno per Roccaraso dove avrà sede il ritiro precampionato. Per quella data, i supporter biancoverdi auspicano di poter vedere in maglia biancoverde anche il difensore Gennaro Scognamiglio – 34 enne roccioso difensore centrale che nel corso delle ultime stagioni ha militato nel Pescara dopo aver vestito, tra le altre, le maglie di Juve Stabia, Perugia, Benevento, Trapani, Pisa, Novara e Cesena – ormai vicinissimo all’Avellino ed almeno un nuovo attaccante. Sistemato il reparto arretrato con Mignanelli, Sbraga e probabilmente Scognamiglio e in attesa di trovare la quadra in un centrocampo che ha un Mastalli in più, è certamente l’attacco il reparto da guardare con maggiore attenzione. Salutato Fella e messi in lista di sbarco Santaniello e Bernardotto – potrebbe, però, partire per il ritiro con l’Avellino – i lupi devono completare un reparto che dovrà fare meglio della passata stagione. L’Avellino ha bisogno – oltre al confermatissimo Maniero – di trovare almeno un altro attaccante di categoria, capace di assicurare un buon bottino in termini realizzativi. Se Marcello Trotta resta una suggestione, Gigi Castaldo – per il quale si attende l’evoluzione della situazione Casertana – potrebbe rappresentare una freccia importante dell’arco biancoverde, soprattutto come terza punta. L’Avellino tiene sempre d’occhio Pietro Cianci, il 25enne bomber del Teramo che ha giocato la seconda parte dell’ultima stagione con la maglia del Bari collezionando 13 presenze, nove delle quali da titolare, in cui ha timbrato il cartellino in appena tre occasioni. Il Teramo avrebbe “abbassato” le pretese e chiederebbe 250mila euro per il suo cartellino. L’Avellino è interessato ma deve fare i conti con la concorrenza di Padova, Palermo e del solito Catanzaro. (mi.dl.)