Valle Telesina, controlli dei carabinieri a tutto campo

0
1558

Operati fermi amministrativi di autovetture per cartelle esattoriali non pagate, contestate violazioni al Codice della strada per intralcio alla circolazione e sosta vietata in aree riservate ai disabili, decurtati punti sulla patente per l’uso del cellulare alla guida, eseguiti numerosi servizi notturni per la prevenzione dei furti in appartamento.

Nel fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Compagnia di Cerreto Sannita, come disposto dal Comando Provinciale di Benevento, hanno effettuato un articolato servizio di controllo straordinario del territorio che si estende nei 21 comuni di competenza, compresi tra Frasso Telesino a Morcone, impiegando per lo scopo 16 pattuglie.

Obiettivo principale la prevenzione dei furti nelle abitazioni, negli esercizi commerciali e nei cantieri, nonché il contrasto dello spaccio e all’uso delle sostanze stupefacenti, ma anche al rispetto delle norme che regolano la sicurezza stradale, il tutto attraverso mirati accertamenti ed un capillare controllo di tutte le vie di comunicazione con la Provincia di Caserta.

Sono stati controllati 107 veicoli e 160 soggetti, tra cui alcuni con precedenti di polizia. In particolare, ad Amorosi e Cerreto Sannita sono state segnalate 4 persone alla locale Prefettura per detenzione di sostanze stupefacenti destinate ad uso esclusivamente personale.

A Cusano Mutri sono stati operati 3 fermi amministrativi fiscali di altrettanti veicoli per omesso pagamento di cartelle esattoriali, per sanzioni pari a 6000 euro.

A Pontelandolfo sono state contestate 7 violazioni al Codice della Strada, per guida di veicoli sprovvisti di assicurazione e revisione obbligatoria, con il ritiro di 3 patenti di guida ed il fermo delle vetture, con sanzioni pari a  circa 3000 euro.

A Faicchio sono state rimosse due autovetture che impedivano il transito ai disabili; nei restanti Comuni sono state elevate numerose  contestazioni al Codice della Strada con conseguente decurtazione dei punti sulla patente dei conducenti, in relazione al mancato uso delle cinture di sicurezza ed all’uso del telefono cellulare alla guida che risulta essere una delle cause principali degli incidenti stradali.