Vaccini alle Forze dell’Ordine, Sibilia: “Entro sabato immunizzate le 2021 unità in servizio nel territorio irpino”

Vaccini alle Forze dell’Ordine, Sibilia: “Entro sabato immunizzate le 2021 unità in servizio nel territorio irpino”

12 Marzo 2021

“Entro la giornata di domani – sabato 12 marzo 2021- tutto il personale delle Forze dell’ordine e del Pubblico Soccorso in servizio nel territorio irpino sarà immunizzato dal Covid19, per un totale di 2021 operatori”.

 Cosi il Sottosegretario all’Interno Carlo Sibilia, nel commentare l’andamento della campagna vaccinale rivolta alle Forze dell’Ordine in servizio ad Avellino e provincia,  partita lunedì scorso nelle sedi dedicate dei Poli ospedalieri di Ariano Irpino e Sant’Angelo dei Lombardi.

“Nello specifico- afferma l’esponente di Governo- il piano vaccini in Irpinia coinvolge 472 agenti della Polizia di Stato guidata dal Questore Maurizio Terrazzi, 747 Carabinieri dell’Arma agli ordini del Comandante Luigi Bramati, 220 agenti della Guardia di Finanza rappresentati dal Comandante  Gennaro Ottaiano, 290 Vigili del Fuoco in servizio presso il Comando provinciale guidato da Mario Bellizzi, ed interesserà ulteriori 152 unità  di amministrazione civile, tra cui 90 in servizio presso la Prefettura di Avellino.

Grazie anche alla massiccia adesione degli agenti- prosegue Sibilia-  nella giornata di domani, quindi a meno di una settimana dall’avvio delle attività negli ospedali Frangipane e Criscuoli,  saranno vaccinati tutti gli operatori delle tre forze dell’Ordine e quelli del Soccorso Pubblico, così da garantire la continuità dell’attività al servizio della cittadinanza in piena sicurezza. 

Un giusto riconoscimento allo straordinario lavoro  che tutte le Forze dell’Ordine stanno svolgendo in prima linea dall’inizio dell’emergenza sanitaria da Covid19 ed al prezioso contributo di coordinamento della Prefettura. 

Il pensiero riconoscente dell’Irpinia non può che essere rivolto, in questa circostanza, all’agente della Polstrada Giuseppe Manfra, sconfitto dal coronavirus a 41 anni. 

Un valido operatore dal promettente futuro professionale, mancato all’affetto dei suoi cari e della famiglia della Polizia di Stato lo scorso dicembre. Anche a Giuseppe  – conclude il sottosegretario – è dedicato lo sforzo organizzativo sul piano vaccini. Le prossime settimane sono determinanti per mettere la parola fine una volta per tutte a questa pandemia che da un anno ci perseguita. Ottanta milioni di dosi di siero immunizzante saranno disponibili entro l’estate, siamo dunque ad un passo dal raggiungere il nostro primo obiettivo: far ripartire il Paese, tutelando la salute di ogni cittadino”.