Un turno di stop a Porcari e Nef. Per i lupi 3000 euro di multa

0
3

Il Giudice Sportivo ha squalificato 16 calciatori nel campionato cadetto. Come preventivato, l’Avellino perde per un turno il centrocampista Filippo Porcari espulso durante il match contro l’Ascoli. Il Piacenza invece, prossimo avversario dei biancoverdi, dovrà rinunciare allo svizzero Alain Nef. Gli altri giocatori fermati e tutti per un turno sono: Dario Venitucci(Treviso), Emanuele Pesaresi e Giorgio Gorgone (Triestina), Claudio Pani(Modena), Marco Gori(Albinoleffe), Antonio Giosa(Messina), Giuseppe De Feudis(Cesena), Riccardo Bonetto(Bologna), Alberto Bianchi(Spezia), Vincenzo Italiano e Ruben Maldonado(Chievo), Fabio Pecchia(Frosinone), Nicola Pizzolla(Ravenna). Un turno anche a Davide Matteini(Vicenza) per aver per avere simulato di essere stato sottoposto ad intervento falloso in area di rigore avversaria; già diffidato ed una multa di 750 euro. Diversi anche i provvedimenti disciplinari nei confronti delle società. Questo quanto scritto nel comunicato apparso sul sito della Lega: 4.000,00 euro; alla Soc. Bologna per avere suoi sostenitori, al 20° del primo tempo, lanciato un fumogeno nel recinto di giuoco; entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) ed e) e comma 2 CGS per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi; recidiva. 3.000,00 euro : alla Soc. Avellino per avere suoi sostenitori, al 15° del secondo tempo, acceso un fumogeno nel proprio settore; entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) ed e) e comma 2 CGS per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi; recidiva. 2.500,00 euro: alla Soc. Pisa per avere suoi sostenitori, al 1° del primo tempo, acceso un fumogeno nel proprio settore; entità della sanzione attenuata ex art. 13 comma 1 lettere b) ed e) e comma 2 CGS per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi. 1.500,00 euro : alla Soc. Messina a titolo di responsabilità oggettiva per aver ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa tre minuti; recidiva. 1.000,00 euro : alla Soc. Modena a titolo di responsabilità oggettiva per aver ingiustificatamente ritardato l’inizio della gara di circa tre minuti..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here