Uccisa e bruciata: l’indagato confessa

Uccisa e bruciata: l’indagato confessa

7 Maggio 2021

Ha confessato il 36enne arrestato per l’omicidio dell’irpina Ylenia Lombardo, 33 anni, originari di Pago del Vallo di Lauro, picchiata e bruciata nell’abitazione di San Paolo Belsito (Napoli) dove abitava, lavorando come badante. La donna era stata vista, più volte, in compagnia del 36enne fermato dai carabinieri. L’uomo ha raccontato di aver avuto un litigio con la vittima, di averla picchiata poiché non trovava la sua carta prepagata con sopra 15mila euro, e poi di aver dato fuoco al corpo. Un omicidio brutale. Ora toccherà alle forze dell’ordine giudicare la veridicità di quelle dichiarazioni, di fare ulteriore luce sul drammatico episodio.