Tutto pronto per la fiera “Gusto mediterraneo”. Ad Ariano Irpino dall’11 al 13 ottobre

Tutto pronto per la fiera “Gusto mediterraneo”. Ad Ariano Irpino dall’11 al 13 ottobre

4 Ottobre 2019

Ultimi preparativi in vista dell’apertura della fiera “Gusto mediterraneo”, in programma ad Ariano Irpino dall’11 al 13 otobre. Presso il centro “Fiere della Campania” è in allestimento il salone delle eccellenze locali e la campionaria generale che punteranno alla valorizzazione delle migliori energie espresse dalle aree interne della Campania e del Mezzogiorno per contribuire alla ripresa economica e sociale del territorio.

L’edizione 2019 ha inteso coinvolgere più marcatamente le tre province interne: Avellino, Benevento e Foggia con la Regione Campania, presente in fiera con una vasta area espositiva, che sarà protagonista di una serie di iniziative di natura prevalentemente gastronomica ed enogastronomica programmate durante tutto il weekend. La novità assoluta è rappresentata dal Fondo europeo per gli affari marittimi e per la pesca, il FEAMP, che ad Ariano Irpino consentirà di mettere insieme, di fondere, la montagna con il mare facendo una sintesi che si annuncia di assoluto valore.

Nell’ambito del “pescato campano” saranno tenuti alcuni “show cooking” affidati allo chef Salvatore Marino, che dirige la cucina di un noto ristorante di Grottaminarda, il “N’ataluna”, nato proprio con l’obiettivo di valorizzare le tradizioni gastronomiche locali dando loro una interpretazione evolutiva, che ne rafforzi le radici ed allo stesso tempo le adegui ai nuovi standards della cucina. Lo chef procederà alla preparazione di alcuni piatti tipici, mettendo insieme, per esempio, i cavatelli e la pasta Armando, che rappresentano la testimonianza della tradizione di montagna e dell’Irpinia, con le alici di Cetara, con la bottarga e con il polpo, che rappresentano una specialità del mare Tirreno meridionale.

Il ristorante-caffetteria “N’ataluna” ha aderito al progetto perché i suoi titolari ritengono che la fiera rappresenti la vetrina perfetta per promuovere l’idea-forza posta alla base del loro investimento. L’idea di realizzare qualcosa di “diverso” nel campo della gastronomia è nata dalla sintesi della valutazione fatta dai fratelli Lucia, Antonella e Claudio Tocco, già noti nel campo, e da Vincenzo Panico, che nei mesi scorsi hanno avviato la nuova attività. Il primo “show cooking” è stato organizzato per venerdì 11 ottobre al termine della cerimonia di inaugurazione della fiera, fissata per le ore 10,30. In programma convegni sullo sviluppo e sulle infrastrutture e laboratori del gusto.