Tutor in A16, pioggia di multe e di ricorsi

0
9

Automobilisti sul piede di guerra dopo la pioggia di multe e di ricorsi ad un mese dall’accensione del sistema tutoriale in A16, nel tratto che va da Monteforte a Baiano in entrambi i sensi di marcia

La polemica avviata in rete da chi è stato multato è legata proprio a quel limite (80 km/h), ritenuto eccessivo in autostrada, e dai costi eccessivi delle contravvenzioni.

Sul caso sono intervenute le associazioni dei consumatori. In merito si è espressa anche la Corte di Cassazione annullando quelle multe da Tutor o autovelox che non sono accompagnate da foto.

Il vice questore Renato Alfano, in merito alle contestazioni, ha dichiarato:

“Molti ci stanno chiedendo spiegazioni e chiamano spesso in centrale o alle sottosezioni per sapere se il Tutor è attivo. E’ opportuno usare sempre prudenza quando si è in viaggio, a prescindere dalle apparecchiature in dotazione alla Polstrada. Questi sistemi scoraggiano l’alta velocità, e i sinistri si sono drasticamente ridotti là dove sono in funzione Tutor o autovelox. L’utenza stradale deve comprendere che si tratta di prevenzione e non di repressione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here