Continua la scalata dei nuotatori irpini, successi a Caserta

0
4
corsi di nuoto
corsi di nuoto

nuotoIl 1 maggio 2016 la splendida cornice dello Stadio del nuoto di Caserta (Piscina di 50 mt., 8 corsie) ha coronato le prestazioni e i successi degli atleti di tutte le società sportive campane nella Finale del  15° Campionato Regionale C.S.I., che si articola in sette tappe in un periodo compreso da gennaio a maggio. Almeno undici le società partecipanti con un numero decisamente nutrito di atleti. La fascia di età comprendeva sportivi nati dal 2009 al 1995 e precedenti. Il titolo in palio era quello di Campione regionale C.S.I. di tappa, individuale, per specialità e categoria.

La società New Sporting In di Ariano Irpino ha partecipato all’evento con dodici atleti: Primo posto e titolo di Campione Campano per Assanti Flavia, cat. Esordienti B nei 50 rana fem; primo posto e titolo di Campione Campano per Andreottola Giulia, cat. Seniores nei 50 farfalla fem; primo posto e titolo di Campione Campano per Precone Simona, cat Seniores nei 100 mt dorso fem; primo posto e titolo di  Campione Campano per Di Paola Valentina, cat Cadette nei 50 mt dorso fem;; primo posto e titolo di Campione Campano per Gregorio Carmine Papaleo, cat Juniores nei 50 mt  dorso masch; primo posto e titolo di Campione Campano per Terranera Andrea, cat Juniores nei 50 mt rana masch; secondo posto per Lanza Gaia, cat Esordienti A nei 50 mt SL fem; secondo posto per Miano Giorgia, cat Ragazzi nei 50 mt farfalla fem; secondo posto per Raffa Stefano, cat Esordienti A nei 50 mt rana masch; secondo posto per Gallo Antonio, cat Juniores nei 100 mt dorso masch; terzo posto per Guardabascio Francesco, cat Cadetti nei 100 mt rana masch; ottima la prestazione di Manganiello Giandomenico, cat Esordienti A nei 100 mt dorso masch.

Grande il tripudio della tribuna al seguito del team irpino.

Il giovane tecnico Mario Altavilla è pienamente soddisfatto per il risultato ottenuto. Le conferme sono il mezzo per stimolare e gratificare. Come tutti gli sport individuali, il nuoto non lascia spazio ad illusioni. Premia o punisce con giustizia e fermezza. Il cronometro è l’unica misura. Forti di questi insegnamenti e con lo stesso metodo già si programmano i prossimi eventi: gli atleti sono pronti per la finale regionale Fin di maggio e la competizione nazionale di giugno della stessa federazione, concludendo un anno agonistico veramente impegnativo.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here