Tunisino aggredito nella notte in via Circumvallazione: in due gli rubano il cane

0
1853

Alle ore 22:00 del giorno 13, nel corso degli ordinari servizi di prevenzione generale e controllo del territorio, agenti della Volante hanno notato, all’interno dei giardinetti di via Circumvallazione, una persona seduta su di una panchina che presentava una copiosa fuoriuscita di sangue sia dalla bocca che dal naso. Si è fatto intervenire quindi il personale medico del 118 che ha provveduto a prestare le cure del caso al malcapitato senza ravvisare la necessità del trasporto dello stesso presso il locale Pronto Soccorso.

Dalle dichiarazioni rese dal soggetto, un tunisino di 55 anni, e da informazioni assunte da alcuni testimoni, è emerso che poco prima lo straniero, mentre era seduto sulla panchina, era stato avvicinato da due uomini, verosimilmente rumeni, uno dei quali, senza apparente motivo, lo ha colpito con un violento pugno al volto e si è impossessato del cagnolino che egli teneva sulle gambe per poi allontanarsi insieme all’altra persona in direzione di via Del Balzo.

Tempestivamente sono state diramate le ricerche dei due aggressori in tutta la città e, alle ore 23:30 circa, gli operatori della Volante hanno individuato in via Piave un cittadino rumeno dalle fattezze somatiche simili a quelle di uno dei due aggressori del tunisino. L’uomo, un rumeno di 38 anni, in possesso di un cagnolino, a fronte dell’identificazione degli agenti della Polizia di Stato ha tentato di giustificarsi dicendo che aveva appena trovato un cagnolino e che intendeva restituirlo al legittimo proprietario. Nell’immediatezza dei fatti la parte offesa ha riconosciuto il cane come proprio e anche il rumeno come uno dei suoi aggressori. Quest’ultimo pertanto è stato denunciato all’A.G. per il reato di rapina e lesioni personali.