Tufo – Tutto pronto per la due giorni dedicata al ‘Greco’

0
29

Tufo – Parte sabato 10 settembre l’attesa sagra del Greco di Tufo. La due giorni vedrà protagonista, come ogni anno, il celeberrimo vino apprezzato in tutto il mondo e richiamerà estimatori da ogni parte della Campania, nonché giovani e adulti amanti del buon vino. Il Greco di Tufo è un bianco DOCG di alto pregio, noto in Italia e all’estero. È prodotto con uve provenienti da vigneti situati in una limitata zona dell’Irpinia, che comprende il Comune di Tufo, da cui il vino prende parte del nome. Per la precisione è prodotto con le uve del “vitigno Greco”, corrispondente all'”Aminea Gemina” cui faceva riferimento lo storico Columella. Questo vitigno, originario della Tessaglia, fu importato in Campania dai Pelasgi, che ne diffusero la coltivazione prima nella provincia di Napoli, sulle pendici del Vesuvio e successivamente in alcune zone della provincia di Avellino, in particolare Tufo, il cui terreno ricco di zolfo ed altri minerali risultò adatto alla coltivazione di un tale vitigno. La zona di produzione del ” Greco di Tufo” comprende i comuni di Tufo, Santa Paolina, Montefusco, Petruro Irpino, Chianche, Torrioni, Altavilla Irpina e Prata di Principato Ultra. I vigneti occupano una considerevole parte dei terreni di questi comuni. Il Greco di Tufo è un vino secco, pregevolissimo che si accompagna ad antipasti, in particolare a base di pesce, piatti freddi, frittura di pesce, ostriche, aragoste e crostacei, ma talvolta può anche essere accompagnato ai dolci della tradizione campana. Si beve freddo (8-10 °C). ha odore netto, gradevole, sapore tenue, asciutto, armonico, colore giallo paglierino o giallo dorato, gradazione alcolica minima pari a 12, 0, acidità totale minima di 5 g /1000. Anche quest’anno, dunque, c’è grande attesa per la sagra di Tufo che oltre al Greco offrirà due serate all’insegna della musica popolare e di spettacoli folkloristici nei suggestivi vicoli del borgo antico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here