Avellino, truffa e riciclaggio: ammesse alcune parti civili

Diverse persone si sono costituite parte civile nel processo a venticinque imputati accusati di truffa e riciclaggio con prodotti finanziari.

0
803

C’è stata la costituzione di diverse parti civili, durante l’udienza preliminare, a carico di venticinque imputati finiti in una indagine che contesta, a vario titolo e con diversi gradi di responsabilità, i reati di associazione a delinquere, truffa e riciclaggio.
Le parti civili erano rappresentate, fra gli altri, dagli avvocati Fabio Tulimiero, Costantino Sabatino, Angela De Rosa ed Enzo Caggiano.

L’associazione – per gli inquirenti – era specializzata nel piazzare abusivamente prodotti finanziari e quote di Crowdfunding in tutta Europa. Dopo una questione di competenza territoriale, il destino giudiziario degli indagati si è diviso, incardinandosi davanti a diversi tribunali italiani, fra i quali Avellino.
Gli imputati sono assistiti, fra gli altri, dagli avvocati Gerardo Di Martino, Antonio Rauzzino, Enrico Matarazzo, Roberto Romano, Rosa Nuzzo, Salvatore Cipolla e Vincenzo Cortellessa.