Truffa per 190milioni. 164 indagati. Operazione anche ad Avellino

0
4

Sono 164 gli indagati e un centinaio di imprese di distribuzione di beni food e no food nell’ambito di una truffa a carattere europeo scoperta in Puglia dalla Guardia di Finanza di Bari a seguito di una indagine disposta dalla Procura di Trani. Le persone indagate avrebbero creato circa 40 società fantasma in vari Paesi comunitari (Grecia, Spagna, Francia, Austria, Gran Bretagna e Portogallo), facendo risultare la cessione di merci all’estero, in esenzione d’imposta e poi rivendute in nero in Italia, soprattutto in Campania e Puglia, a prezzi particolarmente vantaggiosi e convenienti.L’operazione ha interessato i territori di Frosinone, Napoli, L’Aquila, Roma, Campobasso, Salerno, Avellino, Potenza e Pistoia Catania, Brindisi, Lecce, Taranto e Caserta. Le accuse vanno dall’associazione per delinquere finalizzata all’emissione di fatture false per 190 milioni di euro, a dichiarazione dei redditi fraudolenta e omessa dichiarazione dei redditi. Nelle indagini risultano coinvolte oltre 100 imprese nazionali di autostrasporti, di cui la meta’ completamente sconosciute al fisco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here