Traffico carburanti e alcolici, blitz della Finanza di Foggia: arresti anche in Irpinia

0
1830

Traffico carburanti e alcolici, blitz della Finanza di Foggia: arresti anche in Irpinia. Beni per oltre 1,2 milioni di euro sono stati sequestrati a 19 persone dai militari che hanno eseguito un’ordinanza cautelare emessa dal Gip presso il tribunale dauno a carico di persone residenti tra le province di Foggia, Avellino e Napoli nonché in Polonia e Croazia, denunciate per associazione a delinquere finalizzata al contrabbando internazionale di prodotti energetici e alcolici.

Le indagini, dirette dalla Procura di Foggia e dall’Agenzia Europea per la collaborazione giudiziaria penale (Eurojust), avrebbero evidenziato che a Foggia e provincia era radicato un sodalizio criminale, con connessioni all’estero, dedito al contrabbando di prodotti energetici ed alcolici.

In particolare, sarebbero stati commercializzati, evadendo le imposte, gasolio agricolo in favore di soggetti privi dei prescritti requisiti; solvente/diluente per vernici di produzione estera, del tipo “thinner”, destinato illecitamente all’autotrazione; alcol etilico, proveniente dalla Polonia, falsamente dichiarato come disinfettante (scortato da documentazione ideologicamente falsa), ma destinato all’uso alimentare, quindi assoggettabile ad imposta.

Le indagini avrebbero individuato in Polonia i terminali del sistema di frode transnazionale: per questo la Procura di Foggia ha immediatamente attivato un canale di cooperazione con i corrispondenti organi inquirenti polacchi. La collaborazione investigativa con le autorità giudiziarie polacche è stata agevolata dall’attività di coordinamento svolta da Eurojust.