Tagliaerba a batteria o a scoppio? Come scegliere

0
330

Il settore dei rasaerba propone una grande varietà di modelli che si traduce in un vasto assortimento di opzioni fra cui scegliere. Una delle alternative a cui si deve trovare una risposta, per esempio, è quella che riguarda la scelta fra un tagliaerba a batteria e uno a scoppio. Come noto, esiste una terza tipologia di modelli in questo ambito, ed è rappresentata dai tagliaerba elettrici. Tuttavia, poiché molte soluzioni in vendita sono a scoppio o a batteria, vale la pena di concentrarsi su di loro. Al di là delle differenze, ci sono anche degli aspetti in comune che meritano di essere messi in evidenza: infatti, né il tagliaerba a scoppio né quello a batteria hanno bisogno, per poter funzionare, di un cavo di alimentazione.

Non serve il cavo di alimentazione

Questo vuol dire che, sia che si opti per una tipologia di modello sia che si opti per l’altra, si ha sempre la possibilità di rasare il prato con la massima comodità e con altrettanta facilità, non dovendo preoccuparsi di dove si trovi il filo e soprattutto non avendo il problema che si sia incastrato da qualche parte. Sembra un piccolo vantaggio, ma in realtà quello della libertà di movimento è un punto di forza che non deve essere sottovalutato, sia per i giardini di dimensioni ridotte sia – a maggior ragione – per gli spazi verdi più ampi.

Rasaerba a scoppio: ecco perché è meglio di quello a batteria

Un tagliaerba a scoppio si lascia preferire rispetto a un tagliaerba a batteria perché assicura un maggiore tempo di utilizzo continuo. Come noto, infatti, è il carburante che alimenta il rasaerba a scoppio, ed è proprio questo il motivo per il quale si può beneficiare di un maggiore ciclo di utilizzo. Non è ancora così alta, infatti, la durata delle batterie, che nella maggior parte dei casi oscilla fra i 30 e i 40 minuti. Naturalmente il mercato propone anche soluzioni più all’avanguardia, e con un prezzo più elevato, che assicurano un’autonomia maggiore, che però in ogni caso non è pari al ciclo di utilizzo di un modello a scoppio.

La potenza del rasaerba

Un altro aspetto su cui è bene concentrarsi per un confronto diretto fra i tagliaerba a benzina e quelli a batteria ha a che fare con la potenza. In passato, non esisteva modello a batteria che fosse in grado di sovrastare quelli a scoppio in quanto a potenza. Attualmente, invece, la situazione è diversa: basti pensare a modelli come lo Stiga Combi 50 S AE o lo Stiga Combi 48 S AE, che possono contare su una batteria da 80 volt, in grado di offrire performance molto vicine a quelle che vengono garantite da un motore da 100 cc. Insomma, i rasaerba a batteria sono migliorati in modo significativo rispetto al passato, almeno da questo punto di vista, pur risultando nel complesso meno deboli rispetto alle soluzioni a scoppio.

I rasaerba a batteria

D’altro canto, ci sono anche un sacco di buoni motivi per cui il rasaerba a batteria può essere preferito rispetto a quello a scoppio. Il primo aspetto che è bene prendere in esame è quello relativo alla rumorosità. I tagliaerba a batteria non generano alcun frastuono, e quindi possono essere utilizzati a qualunque orario, senza correre il rischio di far fastidio ai vicini di casa, per esempio nelle ore del riposino dopo pranzo. Inoltre, a differenza di quel che avviene con un modello a scoppio, in questo caso non vengono generati gas di scarico di alcun tipo: un evidente beneficio sia per la salute di chi taglia l’erba che, più in generale, per tutto l’ambiente. Un ultimo ma non meno importante aspetto da sottolineare è che i rasaerba a batteria pesano molto di meno rispetto a quelli a scoppio, e di conseguenza si dimostrano più semplici da maneggiare e da portare in giro.

Tagliaerba-top.com: il sito con tutte le informazioni utili

Per avere un quadro completo e chiaro delle tante proposte che si possono trovare in commercio in questo momento è sufficiente navigare sul sito Tagliaerba-top.com, che accoglie una lunga serie di recensioni dedicate ai più noti tagliaerba, a motore o a batteria, ma anche elettrici. Si tratta di un portale davvero prezioso per tutti coloro che si accingono a comprare un rasaerba e desiderano avere informazioni precise sull’offerta del momento.

Guida all’acquisto: la decisione finale

In sintesi, è meglio acquistare un rasaerba a batteria o uno a scoppio? Il primo è da preferire per un uso di tipo hobbistico, specialmente nel caso in cui si abbia a che fare con un giardino di dimensioni non esagerate; il secondo, invece, è ideale in presenza di uno spazio verde con una superficie importante, al di là del fatto che lo si destini a un utilizzo hobbistico o di natura professionale.