Tagli della Sanità, SD: “Non si può ‘giocare’ con la salute”

0
10

Avellino – “Continua in Irpinia e segnatamente in Alta Irpinia all’interno di un’opera (o di un disegno) più generale di desertificazione sociale, infrastrutturale e civile, un inarrestabile stillicidio di provvedimenti con il segno dell’impoverimento di opportunità di vita e di progresso per le popolazioni residenti”. È quanto recita il documento redatto da Sinistra Democratica in merito alle ultime disposizioni regionali in fatto di Sanità. “L’emigrazione delle forze più vive, la rapina dell’acqua senza apprezzabili contropartite, l’abbrutimento e l’asservimento del territorio con discariche varie, la chiusura silente ed incessante di attività produttive, la ventilata riduzione dell’offerta educativa e formativa ed altri segnali e dati non positivi vanno in questa direzione. Nello stesso preoccupante scenario, – continua la nota – per le necessità di taglio del deficit sanitario regionale, si collocano la minaccia di ridimensionamento dell’ospedale di Sant’Angelo e la sostanziale chiusura di quello di Bisaccia. Le attività ed i presidi di assistenza e di cura in tali condizioni di base non possono essere considerati soltanto alla luce del mero calcolo di pareggio del bilancio, poichè la salute e la sua salvaguardia rappresentano in ogni caso un investimento per il futuro oltre che un sostegno forte offerto alle popolazioni. In ogni caso SD ritiene che la identificazione di nuovi assetti operativi per i presidi ospedalieri altoirpini non può mettere in discussione la certezza di almeno un punto certo di primo soccorso e la permanenza di servizi essenziali. Si ricordi che stiamo parlando di una popolazione di circa centomila persone, disseminate su di un territorio vasto e montano cui lentamente si sta costruendo un futuro sempre più povero e incerto. SD sosterrà con convinzione la lotta dei cittadini e degli amministratori dell’Alta Irpinia e si batterà in Consiglio regionale per cambiare una simile assurda impostazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here