Striscione Montemiletto, Fratelli d’Italia Avellino: “Ne esporremo altri in maniera legittima e autorizzata”

0
16

Si riporta il comunicato stampa del CIRCOLO FRATELLI D’ITALIA AVELLINO “Pippo De Jorio”.

La vicenda dello striscione esposto da un gruppo ultras di Montemiletto all’ingresso del paese e rimosso dalla polizia municipale, perché illegittimamente affisso su luogo pubblico, ha acceso il dibattito sulla libertà di espressione e di opinione che la Costituzione Italiana garantisce ad ogni cittadino in maniera individuale o associativa. L’imposizione di un “pensiero unico”, come il solo ad avere legittimità legale, mentre tutto il resto diventa punibile e censurabile è l’anticamera delle migliori dittature staliniste.

Il Circolo di Fratelli d’Italia di Avellino ritiene che la libertà di parola e di opinione, prevista dall’art. 21 della Costituzione, sia un diritto irrinunciabile di ogni Stato che voglia definirsi democratico, per cui, senza alcuna polemica con l’amministrazione comunale di Montemiletto, condanna ogni forma di censura politica, come alcuni esponenti locali indecorosamente rivendicano. Nel merito della questione, poi, è appena il caso di ricordare che inginocchiarsi per chiedere perdono è un obbligo solo per chi ha compiuto atti di vero razzismo e non per chi invece ritiene che il colore della pelle non faccia alcuna differenza dinanzi ai diritti e doveri dei singoli. Si comprende, quindi, le ragioni per cui la sinistra italiana senta come un obbligo  inginocchiarsi  in segno di scuse e si ritiene giusto che questa parte della politica lo faccia davvero ma non tutti hanno colpe da espiare e legittimamente, rispettosamente ed orgogliosamente rimangono in piedi. L’antirazzismo si pratica e non si strumentalizza visto che esistono già leggi che circoscrivono e puniscono i comportamenti discriminatori.

Per tali ragioni Fdi Avellino, che considera la legalità il faro del vivere civile, farà affiggere, nel Comune di Montemiletto, questa volta in maniera legittima e autorizzata, manifesti contenenti la medesima scritta: “ci si inginocchia solo davanti a Dio e alla Patria”.