Strage Acqualonga: dopo il processo penale arrivano le condanne anche in sede civile

1
17

Condanne anche in sede civile, dopo che penale, per Autostrade per l’Italia e per Gennaro Lametta, ritenuti dal giudice del Tribunale Civile di Avellino come responsabili in egual misura della strage di Acqualonga del 28 luglio 2013, che causò 40 morti dopo il volo di un pullman di proprietà di Lametta dal viadotto autostrade.

Stamane è stata depositata la sentenza civile in attesa di conoscere ulteriori dettagli. Il giudice Pasquale Russolillo ha sbloccato gli oltre 4 milioni e seicentomila euro per la polizza danni e ha condannato Autostrade per l’Italia e Gennaro Lametta, che dovranno pagare oltre 900mila euro di risarcimenti in favore di quattordici persone, a risarcire alcuni parenti delle vittime e proprietari dei veicoli coinvolti nell’incidente.

La sentenza in sede civile arriva a pochi giorni dalla commemorazione delle vittime, che si terrà sabato 27 luglio nella chiesa di Monteforte Irpino.

1 COMMENT

Comments are closed.