Strade dissestate in Alta Irpinia: monta la protesta dei lavoratori

0
1401

A pochi giorni dall’arrivo in Irpinia del Giro D’Italia riesplode la rabbia dei lavoratori dei nuclei industriali di Lioni, Nusco, Sant’Angelo di Lombardi, Morra De Sanctis.
Il responsabile della Fismic dell’Alta Irpinia Antonino Abbondandolo dipendente della Desmon di Nusco, ha raccolto centinaia di firme di operai inferociti per il disagio a cui sono sottoposti quotidianamente per raggiungere il posto di lavoro, attraverso strade da terzo mondo.
“Ho ascoltato il grido di allarme di questi lavoratori – dichiara il Segretario della Fismic Giuseppe Zaolino – e per il momento li ho convinti a desistere da azioni eclatanti. Qualcuno aveva immaginato anche un’azione di protesta contro il Giro D’Italia per avere maggiore ascolto da parte delle Amministrazioni locali. Al momento abbiamo convinto tutti ad evitare scontri e proteste eclatanti.

Il problema è molto serio e va risolto e per questo – conclude Zaolino – chiederò al Presidente della Provincia Buonopane un nuovo piano di sistemazione delle strade di collegamento con i nuclei industriali in particolare la strada Provinciale che da Rocca San Felice collega Nusco-Lioni e Morra De Sanctis.