Stir, Boccalone chiarisce: “Si lavorerà plastica, vetro, carta e cartone”

0
19

L’amministratore unico di IrpiniaAmbiente Nicola Boccalone è intervenuto ieri a Palazzo di Città al margine dell’incontro con l’assessore all’ambiente Augusto Penna e ha chiarito: “La Regione Campania governa la gestione del piano rifiuti e non ha stabilito che l’impianto di Pianodardine servisse a smaltire le 36mila tonnellate di umido.

Allo Stir si lavorerà plastica, vetro, carta e cartone. Per l’umido, la Regione sta pensando alla predisposizione degli impianti a Chianche e Teora, come da delibera regionale.

Se dovessero esserci altre tecniche per trattare i rifiuti le valuteremo. I mezzi a disposizione ci consentono di trattare la frazione dei rifiuti differenziata e lo stoccaggio di una parte della filiera di quelli non pericolosi.

L’obiettivo è rimodernare gli impianti attuali per lavorarci gli altri rifiuti che al momento lavoriamo fuori facendo economia”.