“Stefano sta continuando a lottare: i prossimi giorni saranno determinanti”

0
1483
1981–82 Unione Sportiva Avellino

“Il paziente sta attraversando il periodo più critico, come conseguenza di quanto accaduto a Stefano e come previsto dal normale andamento di questa patologia”.

A dirlo è Andrea Barbanera, direttore della Struttura di Neurochirurgia, che sta trattando Stefano Tacconi. L’ex calciatore dell’Avellino, della Juventus e della Nazionale era arrivato ad Alessandria dopo essersi sentito male mentre si trovava ad Asti per un evento benefico.

Trasportato in un primo momento al Cardinal Massaia a causa delle sue condizioni, apparse immediatamente gravi, è stato disposto il suo trasferimento al Santi Antonio e Biagio e Cesare Arrigo di Alessandria.

“La nostra equipe sta portando avanti il trattamento farmacologico per contrastare il vasospasmo cerebrale, ma la sua condizione clinica è altalenante. Si tratta infatti della fase più complicata che può evolvere rapidamente sia in senso positivo sia negativo purtroppo. Stefano sta continuando a lottare: i prossimi giorni saranno determinanti”, ha sottolineato Andrea Barbanera in un bollettino diffuso dal nosocomio alessandrino.