Sport, il CONI premia le eccellenze di Avellino

Sport, il CONI premia le eccellenze di Avellino

5 Dicembre 2015

Si è svolta la Cerimonia di Premiazione delle Benemerenze Sportive 2015 del Coni provinciale di Avellino. L’evento è stato caratterizzato dalla presenza di autorità locali e regionali: dal presidente del Coni Regionale Cosimo Sibilia al membro della giunta nazionale del medesimo ente Nello Talento, al vicepresidente campano Coni Matteo Autuori passando per il vice sindaco Maria Elena laverone, agli assessori Marco Cillo, Geppino Giacobbe, Ugo Tommasone, al presidente dell’Ordine degli Architetti Fulvio Fratemali e quello degli Ingegneri Antonio Fasulo, ai presidenti di numerose federazioni sportive.
Molteplici le discipline che hanno animato la lunga cerimonia di premiazione che ha visto oltre sessanta personalità della provincia irpina ricevere il riconoscimento per quanto svolto in ciascuna disciplina praticata.

A cominciare dal FITeT (Tennis e Tavolo) che ha visto protagoniste Maria Lucia Di Meo con un terzo posto nel campionato italiano doppio e Giovanili Novi, secondo classificato nel campionato italiano Indoor. Tra le varie specialità c’è stato davvero spazio per tutti. A cominciare dal karaté con i ragazzi del Maestro Emilio Fotino che hanno raccolto numerose soddisfazioni nel 2015 che sta per chiudersi: Vincenzo Acerbo 3° classificato agli Europei (categoria 67 kg), Antonio De Stefano (primato europeo nella categoria 76 kg) e Christian Ferrara (1 ° classificato nel campionato italiano esordienti “B” cat. 70 kg).

Non poteva essere esente da premi il pugile della Contrada Boxe, Cannine Tommasone, meritevole della “Medaglia al Valore Atletico” del Coni Nazionale. L’atleta di Contrada lo scorso 86 settembre si è laureato Campione dell’Unione Europea Pesi Piuma ed il 4 aprile al PaladelMauro ha conseguito il titolo Intercontinentale Wba. La boxe irpina non parla soltanto al maschile perché a Monterò c’è Mel Donniacuo si conferma essere più di una semplice promessa di questo specialità grazie al primo posto ottenuto ai Campionati Mondiali.

A mettersi in evidenza è stata anche l’Accademia del Taekwondo guidata dal Maestro Gianluca D’Alessandro, facente parte della Fita, che ha visto i successi di Lorenzo lacovelli (Campionato Italiano Universitario categoria 74 kg), Cristian Capone (3° classificato Campionato italiano Junior categoria 45 kg) e Adolfo Bilotta (3° classificato Campionato Italiano junior categoria 45 kg). Ha accompagnato i pomeriggi estivi praticando uno sport marino: è Armando Dell’Aquila, canottiere di Taurano, distintosi per aver vinto due bronzi, 3 argenti ed otto ori tra europei e mondiali oltre al titolo di Campione d’Italia 8
015, al terzo posto nella coppa del Mondo 2015 (specialità “due senza”, 4° al campionato del mondo).

Tra i premiati c’è anche il professore e giornalista Antonio Pescatore, scomparso martedì scorso, da sempre un sostenitore della crescita dello sport irpino. A ritirare il premio il giornalista Leondino Pescatore. Nutrita la delegazione del Fitarco rappresentate da Chiara Romano (2° classificata arco olimpico campionato italiano allievi), Valentina Fusco (2° classificata cat. arco olimpico campionato juniores italiano), Maria Caterina Annunziata (2° classificata cat. arco olimpico compound allieve campionato italiano), Alessia Tropeano (1° classificata cat. arco nudo ragazze), Natalia Trunfio (1° classificata cat. arco nudo allieve) ed Elisabetta Sgobbo (3° posto cat. arco nudo categoria ragazze 2014). Spazio anche alla pallacanestro con gli avellinesi Salvatore Parlato e Mattia Norcino giocatori del roster della Sidigas Scandone Avellino e al rugby col delegato provinciale Carmine Caliano (presidente del Due Principati) ed Oreste Salvarezza del Campionato Regionale rugby Seven.

A completare l’elenco dei premiati sono stati Lucio Lanzetta (delegato provinciale FICr cronometristi); Pierpaolo Cerullo (Cip Paralimpico – partecipante ai campionati italiani serie AB-C Tor Ball); Mario lannone della FCI Ciclismo; Annarita D’Argenio (presente ai campionati regionali e Nazionali specialità P 10 M); Pietro Mastroberardino della Federazione italiana Golf (riconoscimento ambientali per “impegnati nel verde”); Luca Celeste (Badminton); Mario Cirillo (Fidai Atletica leggera – membro del campionato regionale cross 2015); Aurelio Maretta ed Etty Sabatino (Fisb Bowling – terzo posto per entrambi nelle finali dei campionati nazionali studenteschi); Mariella Siervo (Fit tennis vincitrice circuito naz. “Kinder” categ. Under 9); Ida Rosanova (FIHP pattinaggio – pluricampionessa regionale e partecipante a diversi campionati italiani); Ass. sport. Dil. “Fortezze volanti” (Fib – Unica scuola bocce della Campania); Yuri Andriaccio (Federazione italiana scacchi); Antonio Falzo (FIS); Giuseppe Ciampa (Fed. Italiana Kickboxing – 1° class. Campionato italiano assoluto categ. 75 kg low kick); Giorgia Gubitoso e Alberto D’Elia (Fids passaggio alla classe internazionale); Francesco lantosca (Fiso Orientamento – I classe esordienti 3 PR. Coppa Italia-Sprint); Sarà Di CapuaViviana Luce – Simona Vegliante – Alessia Russo – Teresa Chiorazzi – Miriam Savelli (Fed. Ginnastica Ritmica – 3° classificata alla gara nazionale Trofeo Giovani); Giuseppe Maccario e Aldo Bavaro come pilota e navigatore (Aci- Csi, I classificato camp. Centro sud 5° raggruppamento Auto storielle – pilota); Nicola Di Rago (FMI -1° class. Campionato italiano Kawasaki Ninja 300); Riccardo Romano (F. italiana nuoto – Miglior prestazione di tutti i tempi nei 50 stile libero); Ass. sport. Dil. A. P. Caloresi (Fipsas 2° class. Campionato italiano di società “trota t.2015”).

Folta la delegazione della Fi- pe (Federazione Italiana Pesi): Paolo Di Rubbo (2° class. Camp. Italiano U17 cat. 77 kg) ; Flavio Romolo ( 1 ° class. Camp. Ita. U17 cat. 85 kg); Antonio Di Rubbo (Tecnico Asd Royal Gym 3° società maschile Fipe); Francesca Masserini (1° class. Camp, Ital. Assoluti); Giuseppe Dello Russo (4° class. Camp. It. Pesistica Paralimpica); Anna Bruno (1° class. Camp. It. Pesistica paralimpica); Giuseppe Colantuoni (3° class. Camp. It. Pesistica paralimpica); Giuseppe Marmorale (3° class. Camp. It. Pesistica paralimpica); Riccardo Tesoione (3° class. Camp. Europeo pesistica paralimpica cat. open); Franco Riccardo (3° campion. Italiano pes. Paralimpica). Infine sono state omaggiate col titolo di “Stelle al Merito Sportivo” Luigi Coccia e Giovanni Solimene mentre la “Palma al Merito Tecnico” del Coni Nazionale è andata Renato Pericolo. Infine le targhe ai professori Concetta Ricci e Maria Teresa Cipriano.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.