Sport: firmato il nuovo decreto Ministeriale. Introdotto il credito d’imposta

Sport: firmato il nuovo decreto Ministeriale. Introdotto il credito d’imposta

10 Agosto 2020

Firmato dal Governo italiano il nuovo decreto Ministeriale che da il via libera agli allenamenti di gruppo, tornei e competizioni dilettantistiche in presenza di pubblico. Il nuovo decreto conferma la regolamentazione delle attività sportive in base alle ordinanze regionali.

Le società dilettantistiche, potranno veder la partecipazione del pubblico alle proprie attività sportive fino ad un massimo di mille spettatori all’aperto e di duecento al chiuso per eventi a carattere territoriale. 

Confermate le ordinanze in merito al distanziamento sociale, all’utilizzo di mascherine, all’obbligo di misurazione della temperatura e all’areazione dei locali.

Per quanto riguarda, invece, gli eventi di carattere nazionale, resta ancora in vigore l’obbligo delle porte chiuse e l’assenza di pubblico. Introdotto però dal decreto ministeriale, il credito d’imposta per le società sportive.

Un credito d’imposta del 50%, da utilizzare per le campagne pubblicitarie e nelle sponsorizzazioni, nei confronti di leghe che organizzano campionati nazionali a squadre nell’ambito delle discipline olimpiche, di società sportive professionistiche e società ed associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro Coni operanti in discipline ammesse ai Giochi Olimpici e che svolgono attività sportiva giovanile.

La bozza prevede un credito d’imposta al 50% per gli investimenti da 10mila euro in su, effettuati dal 1 luglio al 31 dicembre in leghe e società con ricavi tra i 200mila euro e i 15 milioni. Per lo sconto fiscale vengono stanziati 60 milioni.