“Spezza sta ceppa”: sabato Legambiente pianta 5 alberi ad Avellino

0
660

È per sabato 13 gennaio alle ore 10 l’appuntamento di Legambiente Avellino per piantare cinque nuovi alberi a via Pini.

L’iniziativa, finanziata grazie alla campagna di crowdfunding avviata meno di un mese fa dal circolo ambientalista, ha visto la raccolta di circa 800 euro grazie al supporto di cittadini, associazioni e imprese.

«In meno di trenta giorni abbiamo raggiunto un altro grande obiettivo – esulta il vice presidente di Legambiente Avellino, Antonio Dello Iaco – Finalmente via Pini, una strada strategica e molto frequentata nei pressi dell’autostazione del capoluogo, acquisirà di nuovo un po’ di decoro».

Lo scorso novembre i volontari di Legambiente Avellino avevano piantato cinque ligustri in via Pini. Per ben due volte, però, ignoti li hanno danneggiati e spezzati.

Così è nata l’iniziativa del circolo cittadino, da anni molto attivo e presente sui temi ambientali e del verde pubblico di Avellino e dintorni: una raccolta fondi dal nome provocatorio “Spezza sta ceppa”, per recuperare le risorse necessarie alla piantumazione di cinque nuovi grossi alberi al posto delle vecchie piante vandalizzate.

«Avevamo fatto una promessa alla città e in un mese siamo riusciti a mantenerla. Via Pini, una strada abbandonata dalle amministrazioni comunali da decenni, avrà nuovo verde, ombra e biodiversità, utile ai tanti cittadini e cittadine che frequentano l’autostazione ogni giorno», spiega Dello Iaco.

Legambiente Avellino pianterà cinque nuovi alberi di ligustro, come indicato dall’ufficio tecnico del Comune capoluogo. Le piante saranno sistemate da operai specializzati trattandosi di alberi più grandi e già in crescita.

«Raccogliere centinaia di euro grazie alle donazioni di privati, imprese e associazioni è un risultato straordinario. Come Legambiente Avellino ringraziamo tutti i cittadini e le cittadine e l’associazione La Comunità per lo Sviluppo Umano che hanno contribuito a questa raccolta fondi».

«Non possiamo non riconoscere poi che non avremmo mai raggiunto questo obiettivo senza il sostegno delle imprese del territorio: Fralù cafè, Visit Irpinia e Vivai Sica, a cui va un sincero ringraziamento».

«Siamo felici che la comunità abbia deciso di rigenerare uno spazio impegnandosi e prendendosene cura in prima persona per ben due volte», afferma il Presidente di Legambiente Avellino Antonio Di Gisi

«Questa nostra campagna è la prova che c’è grande attenzione da parte dei cittadini sui temi ambientali. Siamo orgogliosi di questo risultato – conclude Di Gisi -. Per noi è la conferma che il confronto e la collaborazione tra associazioni, enti e privati porta sempre a grandi risultati».

L’appuntamento adesso è per sabato alle 10, quando Legambiente regalerà a via Pini e alla città cinque nuovi alberi.