Benevento, due denunce per ricettazione e porto abusivo di armi

0
507

I Carabinieri della Compagnia di Benevento, trascorso il periodo delle festività, hanno continuato senza sosta l’azione preventiva di controllo del territorio attraverso il dispiegamento di numerose pattuglie in tutti i Comuni della giurisdizione. La presenza dei militari è stata concentrata soprattutto nelle zone della movida al fine di prevenire e reprimere i fenomeni legati alla delinquenza giovanile ed allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Un giovane della provincia di Benevento è stato denunciato per il reato di ricettazione poichè trovato in possesso di uno smartwatch e di alcuni monili che erano stati rubati ad una studentessa all’interno di un istituto scolastico del capoluogo.

Il serrato controllo del territorio ha consentito, inoltre, di fermare in pieno centro cittadino un uomo di 60 anni che portava nel suo marsupio un coltello a scatto senza giustificarne il motivo, per lui è scattata subito la denuncia per porto abusivo di armi (arma bianca) e il sequestro del coltello da parte del Nucleo Operativo e Radiomobile.

Sempre nei luoghi punto di raccolta dei giovani, militari della Compagnia di Benevento, a seguito di controlli finalizzati a prevenire e reprimere lo spaccio delle sostanze stupefacenti, hanno segnalato ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90 (uso personale di sostanza stupefacente) al Prefetto di Benevento un uomo trovato in possesso di 1,20 gr. di crack.

I controlli nella zona del centro e nelle zone periferiche andranno avanti anche nei prossimi giorni.

L’obiettivo è stoppare ogni genere di violenza e operare a scopo preventivo anche contro il consumo indiscriminato di alcol e la vendita di stupefacenti.

Le persone destinatarie della denuncia in stato di libertà sono, pertanto, allo stato indagate e quindi presunte innocenti fino a sentenza definitiva.