Spaccio nel circolo, mercoledì i due indagati davanti al Gip

0
1591

PAGO VALLO LAURO- Dovranno comparire mercoledì davanti al Gip del Tribunale di Avellino Marcello Rotondi i due indagati, padre e figlio, accusati di aver gestito una fiorente attività di spaccio all’interno del circolo che gestivano nella piazza di Pago Vallo Lauro e presso la loro stessa abitazione. I due indagati, raggiunti da una misura cautelare agli arresti domiciliari, saranno sottoposti all’interrogatorio di garanzia. Il cinquantasettenne e il trentunenne sono difesi dagli avvocati Umberto Nappi e Francesco Antonio Maffettone. L’accusa nei loro confronti e’ quella di detenzione ai fini dello spaccio di cocaina. Nove episodi su venti contestati, quelli per cui alla luce delle indagini degli agenti del Commissariato di Lauro, agli ordini del vicequestore Elio Iannuzzi e della Squadra Mobile di Avellino agli ordini del vicequestore Gianluca Aurilia, i due indagati sono finiti nei guai. In tutti i casi si tratta di cessione di cocaina. Le indagini erano nate da un sequestro ai danni di due soggetti del nolano, operato dagli agenti del Commissariato di Lauro nell’aprile del 2022, che alla vista dei poliziotti si erano disfatti di tre involucri contenenti la sostanza stupefacente. Da qui, anche attraverso l’uso di telecamere piazzate nei luoghi abituali dello spaccio, erano stati ricostruiti gli altri episodi.