Spaccio di stupefacenti e detenzione di armi: nei guai due minorenni

0
3

Avellino – Spaccio e uso di sostanze stupefacenti e detenzione di armi: il personale della Squadra Mobile ha tratto in arresto un 17enne e denunciato un coetaneo. L’episodio si è verificato ieri mattina quando gli agenti, nell’ambito di servizi predisposti presso Piazza Kennedy, hanno notato un gruppo di giovani intenti a parlare tra loro ma in evidente atteggiamento sospetto: continuamente, infatti, osservavano con circospezione quanto accadeva intorno a loro. Il personale di Polizia si è allora posizionato in maniera opportuna aspettando l’evolversi della situazione. Uno dei ragazzi, allora, si è accorto della presenza degli agenti e dopo essersi disfatto di un involucro di cellophane, ha immediatamente richiamato l’attenzione dei compagni sulla presenza della Polizia. I ragazzi, allora, si sono dati alla fuga. Un tentativo inutile in quanto gli agenti li hanno prontamente accerchiati e dopo aver raccolto l’involucro, che conteneva 16 bustine di sostanze psicotrope, hanno proceduto all’identificazione degli 8 ragazzi. I giovani sono stati subito accompagnati in Questura per ulteriori accertamenti nel corso dei quali gli agenti hanno rinvenuto un coltello a serramanico nascosto all’interno di un astuccio per flauto. Il personale della Polizia ha anche proceduto alla perquisizione domiciliare presso l’abitazione del giovane spacciatore dove ha rinvenuto ulteriori bustine di sostanze stupefacenti e un bilancino per la pesatura delle dosi. Per il detentore del materiale sono subito scattate le manette mentre il possessore del coltello è stato denunciato in stato di libertà per porto e detenzione illegale di armi. Gli altri componenti della comitiva, tutti tra i 14 e i 17 anni, sono stati rilasciati nella tarda mattinata. Intanto il materiale rinvenuto è stato sottoposto dalla Polizia Scientifica al narcotest, esame da cui è emerso che si tratta di 31 grammi di marijuana.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here