Sidecar e resti di bombe: rifiuti e grande guerra rivivono a Pietrastornina

0
620

Anche un sidecar e resti di bombe. Tutto pronto, a Pietrastornina, dove si sta allestendo la mostra delle foto della Prima Guerra Mondiale 1915-1918 curata da Dentice Pantaleone. Domani alle 17 è previsto il taglio del nostra dell’esposizione della collezione-archivo dell’imprenditore irpino che sarà possibile visitare fino a domenica 19 dicembre. Gli orari di apertura sono dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 20, la location è la sala consiliare del Comune guidato dal sindaco Amato Rizzo. Sabato mattina la mostra sarà visitata dagli alunni delle scuole.

L’attitudine di Pantaleone a dare una nuova vita al rifiuto, sarà l’occasione, domani, anche per discutere di ambiente, in un tavola rotonda che metterà insieme diversi sindaci della provincia di Avellino, proprio per parlare del futuro dell’Irpinia.

Saranno presenti, tra gli altri, il sindaco di Summonte, Pasquale Giuditta, quello di Sant’Angelo a Scala, Carmine De Fazio, di Capriglia, Nunziante Picariello, di Montefredane, Ciro Aquino, di Altavilla Irpina, Mario Vanni. Parteciperà anche il presidente del Parco regionale del Partenio, Francesco Iovino.

“Faccio rivivere gli oggetti”, afferma Pantaleone che nella sua azienda ha un vero e proprio museo del riuso. “Credo sia giusto dare una seconda occasione anche alle cose”. Pantaleone incarna alla perfezione il concetto di economia circolare, visto che raccoglie e riutilizza quello che gli altri gettano via. Lui, invece, si prende cura del rifiuto, quasi lo coccola, gli regala una casa ed una nuova vita.