Si rifugia dai vicini per sfuggire alle percosse del marito: la violenta lite termine con l’arresto dell’uomo

Si rifugia dai vicini per sfuggire alle percosse del marito: la violenta lite termine con l’arresto dell’uomo

31 Dicembre 2020

I militari della Stazione di Paupisi, nella tarda serata di ieri, sono intervenuti a Torrecuso (BN) per una segnalazione di una violenta lite tra coniugi, motivo per cui la moglie, una cittadina di origini marocchine di 28 anni, si era rifugiata nella casa di un vicino per sfuggire alle percosse del marito, oltretutto alla presenza dei figli minori.

La donna, che da tempo subiva le angherie del proprio coniuge, è stata soccorsa da personale sanitario del servizio del 118, che le riscontravano alcune lesioni non gravi, in particolare alla testa.

Dagli elementi raccolti si aveva conferma di quanto denunciato dalla donna e, quindi, il marito, un cittadino marocchino di 38 anni, è stato tratto in arresto perché ritenuto responsabile del reato di violenza privata, maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minaccia e, pertanto, dopo le consuete formalità, su disposizione del Sostituto Procuratore di Turno di Benevento, è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Benevento a disposizione della stessa Autorità Giudiziaria.