Servizio Idrico, approvato il Riordino dell’Ato. Nasce l’Ente Idrico Campano

0
5
Acqua Campania Gori
Acqua Campania Gori

E’ stata pubblicata sull’edizione odierna del Burc la delibera di Giunta Regionale (n. 411 del 9 settembre 2015) con la quale Palazzo Santa Lucia metterà mano definitivamente al riordino del servizio idrico integrato in Campania, con l’istituzione dell’Ente idrico campano.

La Giunta Regionale della Campania, la scorsa settimana, aveva approvato il disegno di legge regionale in materia di riordino degli ATO e di concessioni per acque termali e minerali.

Recependo la sentenza della Corte Costituzionale, il disegno di legge, che passa adesso all’approvazione del Consiglio Regionale, prevede la messa a gara di tali concessioni.

NOVITA’ – Viene individuato l’ATO (Ambito territoriale ottimale) per l’esercizio delle funzioni coincidente con il territorio della Regione.

L’ambito ottimale è ripartito, poi, in 5 ambiti distrettuali: Napoli (Napoli e 31 Comuni dell’area metropolitana), Sarnese-Vesuviano (comprendente cinquantanove comuni della Città
metropolitana di Napoli e diciassette della provincia di Salern), Sele (comprendente centoquarantadue comuni della provincia di Salerno, due comuni della provincia di Avellino e un comune della provincia di Napoli), Caserta (tutti i Comuni della provincia casertana), Calore-Irpino.

Nel  distretto Calore Irpino sono ricompresi tutti i Comuni della provincia di Avellino (tranne i Comuni di Calabritto e Senerchia che andranno a Salerno) e della provincia di Benevento.

Si definisce anche l’Ente Idrico Campano (EIC), soggetto di governo dell’ATO  che predisporrà, adotterà, approverà ed aggiornerà il Piano d’Ambito, individuando il soggetto gestore del servizio idrico integrato in ogni Ambito distrettuale e affidandone il servizio, nel rispetto delle forme gestionali definite da ciascun Consiglio di distretto in coerenza con quanto previsto dalla normativa nazionale ed europea in materia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here