Servizi sociali, Sacco: “Amministrazione Galasso assente”

0
7

Fausto Sacco, presidente provinciale della Dca nel Pdl, si esprime in relazione al tema dei servizi sociali. Di seguito il testo del suo intervento: “La Santa Pasqua e’ passata e credo che sia doveroso, per chi fa politica aprire un dibattito in città sulla questione dei servizi sociale che persiste nella totale indifferenza da qualche tempo ad Avellino. La crisi che attualmente vivamo non e’ una questione locale e probabilmente nemmeno nazionale, ma e’ pur vero che attualmente la crisi economica e’ aggravata ancor più da quella ideologica. Destra, sinistra e centro e’ sempre la stessa storia. Qualche giorno fa ho letto un articolo dell’Avvocato Tiziana Tomeo che ho molto apprezzato per contenuti e sopratutto per chiarezza dell’argomento. La professionista, che sinceramente non conosco evidenziava la completa inesistenza dei servizi sociali in città. Di tutto questo credo che la cosa più grave e’ la mancanza di volontà politica da parte della maggioranza di Piazza del Popolo a volerne discutere e affrontare l’argomento. Il rimpasto dell’ultima Giunta Galasso, credo che sia la lettura chiara di una politica che evidenza la non volontà di affrontare il grave problema. La manifestazione della settimana scorsa al Carcere Borbonico fatta dai partiti di centro sinistra sul rilancio amministrativo mette in evidenza ancora più la volontà politica di continuare a cementificare la città e depotenziare il sociale. Vorrei capire l’amministrazione Galasso che cosa sta facendo per i tanti disoccupati o per i cassa integrati della città? Si parla sempre più delle opere pubbliche, di Europa più. Ma il mercatone ancora vive nell’abbandono totale, il tunnel invaso da immondizia e ratti, l’Autostazione non si sa che fine farà e mi fermo qui per non essere ripetitivo e noioso. Ma il Sindaco Galasso sa cosa succede nelle vicine periferie del centro?…. La povertà e’ incalzante e la delinquenza fa da padrone, l’abbandono scolastico dei minori e’ normale oltre gli abusi domestici e lo spaccio di sostanze vietate e’ la quotidianità oltre le tante famiglie abusive in alloggi popolari . Mi chiedo e’ possibile che succeda tutto questo nel 2012 ? E’ possibile che un’Amministrazione Comunale seria non affronti questi gravi problemi? Se non ricordo male, qualche tempo fa il Consiglio Comunale di Avellino aveva approvato all ‘unanimità, rientranti nel bilancio di previsione del giugno 2011, circa trecentomila euro per due progetti, uno per l’aiuto ai Cassa Integrati e l’altro per le famiglie bisognose, ma poi non impegnati alla data del 31 dicembre 2011 dalla giunta Galasso. Questi soldi dove sono stati spostati? A quale opera pubblica sono serviti? Quindi a questo punto e’ doveroso immaginare che le cose dette dal sottoscritto e dell’Avvocato Tomeo non sono riflessioni strumentali, come qualcuno potrebbe sostenere, ma sono una chiara fotografia di un’Amministrazione Comunale poco attenta al sociale e impegnata solo nel continuare nella cementificazione della città con opere pubbliche inutili che serviranno solo a continuare a mortificare gli avellinesi e non a dare l’anima a questa città come diceva qualche Sindaco di centro-sinistra qualche anno fa’”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here