Serino – Gasdotto nei Picentini: slitta la sentenza del Tar

17 Novembre 2005

Serino-Centrale a Pontecagnano e gasdotto nei Picentini: è attesa per il 9 febbraio prossimo la prima udienza del Tar di Salerno per l’esame dei ricorsi presentati da cittadini e associazioni ambientaliste contro le autorizzazioni rilasciate, con decreto ministeriale, alla Energy Plus ai fini della realizzazione dell’impianto termoelettrico nel centro abitato del comune salernitano e del relativo metanodotto, di attraversamento nell’area protetta dell’Ente Parco Monti Picentini, zona B. E mentre le ruspe sono già pronte per entrare in azione, la voce dei cittadini e degli amministratori dei comuni coinvolti nella realizzazione dei due impianti indesiderati non si è mai placata. Grande la risonanza della protesta che lo scorso venerdì ha riunito sindaci irpini e salernitani, comitati ad hoc, associazioni ambientaliste e enti come il Parco dei Picentini che si sono incontrati presso l’hotel Serino per contrastare a toni alti la realizzazione della centrale e del gasdotto. E tante altre le iniziative di protesta portate avanti, come il Consiglio straordinario di Pontecagnano. Secondo il parere dei protestanti, infatti, la valutazione di impatto ambientale non avrebbe tenuto conto di determinate caratteristiche del territorio, che, come più volte ha sottolineato il presidente Aquino, non avrebbe considerato l’importanza dei bacini idrogeologici insistenti nella zona del parco interessata dall’opera, l’area B. Secondo le norme di salvaguardia dell’Ente Regione, infatti, sarebbe assolutamente preclusa ad ogni tipo di manomissione ambientale. Inoltre, l’Ente Parco rimprovera di non essere stato invitato a dare un proprio parere all’interno di quella Conferenza dei Servizi che portò poi nel febbraio 2004 il Ministero per le Attività Produttive ad autorizzare la Energy Plus alla costruzione della centrale e del relativo metanodotto. Insomma, fronte comune tra le province di Avellino e Salerno per evitare quella scissione di circa 20 chilometri, per via del gasdotto, tra i monti Terminio e Acellica.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.