Serie C: Avellino a Pagani per continuare la corsa al podio

0
7168

La tormenta di neve abbattutasi sul Partenio-Lombardi lo scorso sabato ha impedito all’Avellino di incrociare il Catania, provando così a rafforzare il proprio posizionamento in zona play-off e la rincorsa ai primi tre posti. Il cammino dei Lupi ricomincerà dunque dopodomani, in uno dei tanti incroci tra squadre campane proposti dal Girone C di Serie C: biancoverdi di scena a Pagani, nella sfida valida per la 30° giornata.

Per i ragazzi allenati da Carmine Gautieri si tratta di un match da non fallire. Il trittico di testa composto da Bari, Catanzaro e Virtus Francavilla infatti ha un ritmo importante: per tenere il passo occorre tornare dalla trasferta dello Stadio Comunale Marcello Torre col bottino pieno, in attesa poi di recuperare il prossimo 23 marzo la sfida con i rossazzurri etnei. Sono attualmente venti i punti di differenza tra le due sfidanti, a favore di un Avellino che occupa la quarta posizione con tre lunghezze di vantaggio sul Monopoli e quattro di ritardo dalla Virtus Francavilla: il Catanzaro secondo viaggia a +7, mentre la capolista Bari vanta 10 punti in più.

I tantissimi pareggi (13 finora) hanno frenato il cammino dei biancoverdi, inseriti a inizio stagione nel lotto delle favorite alla promozione. Un percorso caratterizzato da troppi passaggi a vuoto che ha spinto la società a una decisione drastica: quella dell’allontanamento del d.s. Salvatore Di Somma e del tecnico Piero Braglia. La volontà, chiara, era quella di sferzare un ambiente depresso dalle due sconfitte ravvicinate patite negli scontri diretti contro Catanzaro e Virtus Francavilla. L’avvento in panchina di Gautieri è stato favorito da un calendario benevolo: la Fidelis Andria penultima è stata liquidata con un 2-0 maturato nella ripresa (Kragl e Plescia segno), anche se la trasferta di Latina non ha regalato le emozioni sperate e si è conclusa sullo 0-0.

In attesa della classica conferenza pre-gara di domani, ore 10:10, l’allenamento di ieri ha visto Chiti continuare a seguire un percorso differenziato, con De Francesco ai box a causa di un problema al polpaccio. Da valutare poi le condizioni di tre big come Maniero, Dossena e Kragl che non sono ancora al meglio: a Pagani mancherà sicuramente il difensore Silvestri, espulso nel concitato finale di gara a Latina. L’avversario di giornata, allenato da Grassadonia, occupa attualmente la quartultima posizione ma è reduce da una fondamentale vittoria ottenuta a Catania: il percorso resta comunque difficoltoso per gli azzurro-stellati, come dimostrano le 15 sconfitte patite in 28 giornate.

La partita d’andata, giocata lo scorso 24 ottobre al Partenio, ha visto l’Avellino imporsi con un incontestabile 3-0, grazie alle reti di Di Gaudio, Tito e Gagliano. Difficile che nella gara di ritorno assisteremo a un copione diverso: nonostante giochino in trasferta, gli ospiti restano comunque favoriti per il successo finale. Anche un esperto del settore come Snai, uno dei bookmaker del mercato italiano studiato da Sportytrader, concede un discreto vantaggio ai campani per la vittoria nei 90 minuti. Tra le varie previsioni, l’allibratore si aspetta inoltre un match con poche reti messe a segno. Il giudizio finale, però, come sempre spetterà al campo da gioco: calcio d’inizio previsto sabato prossimo, 5 marzo, alle ore 17:30.