Sequestrati 5 quintali di fuochi d’artificio, confiscata una fabbrica

21 Dicembre 2005

Prata Principato Ultra – Maxi blitz della Polizia Amministrativa della Questura di Avellino. Gli Agenti hanno sottoposto a sequestro oltre cinque quintali di fuochi d’artificio del genere proibito. I botti sono stati rinvenuti a seguito di perquisizioni, all’interno di un opificio sito nel comune di Prata Principato Ultra. I sigilli, dunque, sono stati apposti anche alla fabbrica. Come hanno spiegato da Via Palatucci, all’arrivo degli uomini in divisa sono stati trovati operai che stavano procedendo al confezionamento dei fuochi per la notte di Santo Stefano. Dopo l’espletamento delle procedure di rito, il titolare dell’opificio, un 50enne del posto, è stato denunciato a piede libero per violazione della normativa in materia di fuochi d’artificio.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.