Sentenze pilotate e giudici accusati: verso il rito abbreviato

Sentenze pilotate e giudici accusati: verso il rito abbreviato

18 Settembre 2020

E’ stata rinviata al 6 novembre l’udienza preliminare legata all’inchiesta sulle presunte sentenze pilotate alla commissione tributaria di Salerno. Sedici sono le persone fisiche indagate e tre le aziende. Per alcuni degli imputati gli avvocati formalizzeranno le richieste di giudizio alternativo.

Il 6 novembre, fra gli altri, compariranno davanti al gup, Gennaro Mastrangelo, del tribunale di Salerno: l’ex giudice tributario e membro del Consiglio nazionale della giustizia tributaria a Roma, Antonio Mauriello, (oggi a piede libero dopo la revoca di due ordinanze di custodiali ai domiciliari) difeso dagli avvocati Raffaele Tecce e Alessandro Sammarco e il manager televisivo Casimiro Lieto, (libero dopo la revoca dei domiciliari).

L’indagine, per corruzione in atti giudiziari, si è focalizzata, fra le altre cose, su una serie di pronunce della sezione tributaria del tribunale di Salerno che sarebbero state truccate in cambio di denaro o altre utilità.