Sentenze pilotate: condannato l’accusatore di Mauriello

Sentenze pilotate: condannato l’accusatore di Mauriello

13 Maggio 2020

di AnFan – C’è anche Fernando Spanò, fra gli accusatori del giudice Antonio Mauriello, fra i condannati nell’inchiesta sulle presunte sentenze pilotate alla Commissione Tributaria di Salerno. Trentadue anni di carcere e confische complessive per circa 290mila euro.
Il gup, Gennaro Mastrangelo, ha inflitto, dopo il rito abbreviato, sei anni, tre mesi e tre giorni per il giudice Fernando Spanò, quattro anni e otto mesi per il collega Giuseppe De Camillis.
Proprio Spanò aveva confessato agli inquirenti: “Mauriello esercitasse sui vari giudici un sentimento per così dire di reverenza”.
Ed era stata convocato ad Avellino, dagli inquirenti irpini, in un’inchiesta costola di quella di Salerno.
Condannato l’ex parlamentare Teodoro Tascone (quattro anni e due mesi), alla ditta Facomogas è stata comminata una pena amministrativa di 140mila euro.