Seggi chiusi, affluenza in calo: in Irpinia ha votato il 58% degli elettori. A breve le operazioni di scrutinio

0
2699

Seggi chiusi da poco. Ormai giochi sono fatti per le Elezioni Politiche 2022. La pioggia e il vento hanno accompagnato gli elettori, almeno quelli che hanno scelto di recarsi alle urne.

Già i dati parziali delle 12 e delle 19 indicavano un’affluenza in calo rispetto alle Politiche del 2018, quando a livello nazionale si era registrata un’affluenza del 74% circa. Oggi, invece, i dati riportano il 64%, ben 10 punti in meno dunque.

In Campania sono stati quasi il 54% degli elettori ad esprimere il voto per rinnovare il Parlamento italiano, rispetto al 70% circa del 2018. Oltre il 15% in meno.

In Irpinia i dati definitivi sull’affluenza dicono che a votare è stato il 58% degli elettori, si confermano dunque 14 punti in meno rispetto alla precedente tornata elettorale che, a seggi chiusi, registrava il 72% dei votanti. L’affluenza più bassa si è registrata a Montaguto; quella più alta a Sant’Angelo all’Esca. Nel capoluogo hanno votato il 61% degli elettori.

A breve cominceranno le operazioni di scrutinio: la lunga notte dopo il voto restituirà i nomi dei 7 Deputati e dei 6 Senatori eletti in provincia di Avellino.