Secondo Tribunale irpino: il centro fieristico Casone proposto come sede

0
1612
Centro_Fieristico_Casone

Una sede, quella del Centro Fieristico Casone, che potrebbe mettere d’accordo tutti e che ha già trovato il placet dei 17 sindaci che fanno parte del Consiglio Generale della Comunità Montana dell’Ufita e di partiti politici, Forza Italia in particolare. Parliamo della sede per il secondo tribunale in provincia di Avellino, quello che dovrebbe mettere insieme i 2 tribunali minori di Ariano Irpino e di Sant’Angelo dei Lombardi, entrambi soppressi nel 2012 con la riforma della geografia giudiziaria del governo Monti.

La questione è tornata in auge dopo l’apertura da parte dell’attuale governo Meloni nel rivedere la questione Tribunali minori e dopo la visita del Vice Ministro Sisto ad Ariano. E proprio dalle dichiarazioni di Sisto, di portare sul tavolo del Ministero una proposta concreta per poter riaprire il discorso, nasce l’ipotesi Casone lanciata dal Sindaco di Ariano, Enrico Franza, in accordo con il Presidente della Comunità Montana dell’Ufita, Raffaele Fabiano.

L’ex centro fieristico di proprietà della Comunità Montana, si trova in una posizione centrale della Valle Ufita,  a due passi dalla nascenda Stazione Hirpinia ed in prospettiva facilmente raggiungibile anche dall’Alta Irpinia quando sarà terminata la strada a scorrimento veloce Lioni – Grottaminarda.

L’auspicio ora è che la proposta, già inviata al Ministero, possa trovare accoglimento e che in Irpinia possa risorgere almeno un secondo tribunale comprensoriale.

Intanto Forza italia, che aveva organizzato l’incontro con il vice Ministro Sisto ad Ariano, attraverso una nota plaude all’iniziativa:

“Il Circolo cittadino di Forza Italia accoglie con favore la determinazione dei Sindaci della Comunità Montana dell’Ufita, espressa dietro sollecitazione del Sindaco di Ariano Irpino, a mettere a disposizione, terminati i necessari adempimenti tecnici, l’immobile sito in località Casone per la collocazione del nuovo Tribunale che dovrebbe sostituire il soppresso Tribunale di Ariano Irpino.

Tenuto conto delle indicazioni – prosegue la nota del Coordinamento Cittadino di Forza Italia – fornite dal Vice Ministro Sisto in occasione del convegno tenutosi lo scorso 13 Febbraio, tale volontà appare come un primo, concreto, passo in avanti rispetto ad un progetto di revisione della geografia giudiziaria che, per diventare realtà, deve necessariamente coinvolgere tutti i nostri territori”.