Secessione dell’Irpinia, al Vinitaly andremo da soli senza Regione

0
2

L’Irpinia che corre al Vinitaly da sola – a Verona dal 6 al 9 aprile – era ormai un dato di fatto. Ma la notizia di stamane sul “Corriere del Mezzogiorno” è nuova ed è un fulmine a ciel sereno, a quanto pare, anche per gli stessi produttori irpini. Costantino Capone commenta con poche parole, preferendo approfondire il tutto con la conferenza stampa in programma a Napoli il 31 marzo. “Si sta montando una polemica ad arte, ma non ne capisco sinceramente i motivi. Basta andare sul sito del Vinitaly per capire come stanno effettivamente le cose. L’Irpinia avrà un suo padiglione, quello del Lazio sarà soltanto vicino al nostro. Ma noi saremo autonomi. Abbiamo soltanto assecondato le esigenze delle maggior parte della aziende vitivinicole della nostra provincia che preferiscono avere, al Vinitaly, una propria identità. Forse a qualcuno dà fastidio che porteremo a Verona ben 70 aziende, la Regione Campania, in tutto, ne porterà 120”. Polemici nei confronti della Camera di Commercio di Avellino, tra gli altri, l’assessore regionale all’Agricoltura, Daniela Nugnes e Maurizio Maddaloni, presidente di Unioncamere Campania. “Spero – dice la prima – che la decisione non si ritorca sui produttori. Se questo dovesse accadere, chi ha compiuto la scelta dovrà assumersi tutta la responsabilità”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here