Scuole, ordinanza De Luca: “Presenza non oltre il 50% se necessario”

Scuole, ordinanza De Luca: “Presenza non oltre il 50% se necessario”

23 Aprile 2021

“L’anno scolastico ormai è saltato: sarebbe stato ragionevole aprire le scuole per la prima classe delle medie inferiori e per l’ultima classe delle medie superiori, ci sono gli esami di Stato, ma sinceramente avrei guardato con molta preoccupazione all’apertura generalizzata a un mese dalla chiusura dell’anno scolastico”.

Lo ha detto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nella consueta diretta Facebook del venerdì.

“La sensazione – ha aggiunto il governatore – è che si affrontino i problemi solo per motivi ideologici. Dal punto di vista della sicurezza e del distanziamento nelle classi, dei trasporti, non è cambiato nulla. Siamo arrivati al punto che credo una quindicina di giorni fa, lo stesso Governo ha chiesto di bloccare la vaccinazione relativa al personale scolastico. Cose incredibili, meno male che almeno in Campania avevamo praticamente completato la vaccinazione di tutto il personale scolastico”.

De Luca, sul tema, ha anche firmato un’ordinanza (QUI PER LEGGERE IL TESTO) rivolta ai dirigenti scolastici delle superiori affinché organizzino forme flessibili dell’attività didattica, garantendo almeno il 50% delle presenze degli studenti, laddove il rispetto della soglia del 70% prevista a livello nazionale “risulti incompatibile con l’applicazione delle Linee guida del DM n.39/2020”, in modo da assicurare il rispetto del distanziamento.

La Direzione Generale Mobilità della Regione – continua il testo – dovrà “monitorare l’attuazione del Piano dei trasporti scolastici, disponendo l’attivazione di ulteriori servizi aggiuntivi, ove necessario”.